Rassegna Stampa

Spalletti piuttosto pensi a salvare il terzo posto

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-04-2016 - Ore 08:35

|
Spalletti piuttosto pensi a salvare il terzo posto

CORRIERE DELLA SERA - BUCCI - Comincia a scricchiolare la Roma di Spalletti, il mister che molti, nei quartieri più giallorossi, chiamano «il verbo». Quando esprime opinioni ritiene siano sentenze della Cassazione, inappellabili. Vorrei solo far notare che la Corte Suprema ha sede in un noto palazzo di Piazza Cavour e non alla periferia sud della Capitale. L’atteggiamento di Spalletti è a volte incomprensibile. A chi gli faceva notare che la Roma si era salvata grazie a un gol di Totti, il mister ha risposto: «Totti non ha salvato nessuno, semmai è la squadra che lo ha messo nelle condizioni di segnare». Evidente la poca sintonia fra i due. Forse una vecchia ruggine? È giunto il momento che il presidente d’oltre Oceano dica chiaro e tondo al Capitano quale sarà il suo futuro, nero su bianco, di modo che Francesco sia libero di scegliere: rimanere a scaldare una sedia o cambiare maglia e continuare a giocare. Piuttosto, Spalletti pensi alla Champions e al terzo posto che la Roma deve difendere dagli attacchi dell’Inter. Perché se non si dovessero conquistare nemmeno i preliminari dell’Europa che conta, allora, il problema non sarà più Totti, ma, guarda caso, proprio chi allena la squadra.

Questa Lazio di Simone Inzaghi va e comincia a piacere ai tifosi che hanno ritrovato contro l’Empoli un nuovo entusiasmo. Certo, non c’è ancora l’euforia di quando i biancazzurri giocavano il miglior calcio in Italia (a detta di molti critici), ma è vero che Klose e compagni offrono spettacolo. Il gioco è divertente, la squadra avanza per linee verticali e non mancano l’aggressività e la grinta, due particolari della Lazio che fu. Non c’è tempo da perdere, però. Domani si vola a Torino per incontrare quella Juventus avviata al quinto scudetto consecutivo. Basterebbe una buona prova: guadagnare un punto potrebbe riaccendere la speranza di giocare il prossimo anno nell’Europa minore.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - BUCCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom