Rassegna Stampa

Spalletti, una partenza sprint con tutti i suoi «europei»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-07-2016 - Ore 07:30

|
Spalletti, una partenza sprint con tutti i suoi «europei»

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - Magari da italiano e da tifoso non avrà esultato, ma Luciano Spalletti da allenatore della Roma un piccolo vantaggio dall’eliminazione dell’Italia dall’Europeo potrà averlo.

Con l’uscita degli azzurri, infatti, la società giallorossa non ha più calciatori impegnati in Francia — il bilancio si chiude con il grave infortunio di Ruediger e quelli meno gravi di De Rossi e Szczesny — e potrà rivederli, per il portiere polacco c’è però prima da sistemare la questione contrattuale con l’Arsenal, tutti prima del previsto. Florenzi, El Shaarawy, De Rossi e Radja Nainggolan non ci saranno giovedì 7 per il raduno, né per la partenza per Pinzolo (il 9), ma quasi sicuramente saranno a disposizione per la tournée negli Stati Uniti che comincerà il 23 di questo mese.

Un punto sulla vicenda sarà fatto nei prossimi giorni dal d.s. Sabatini e da Spalletti, che analizzeranno caso per caso le esigenze di tutti i calciatori, ma la sensazione è che alla fine la voglia di Roma prevarrà sulla voglia di vacanza. Contrattualmente i calciatori hanno diritto a 21 giorni di ferie, e partendo da ieri il conto — solo degli azzurri perché Nainggolan con il Belgio è stato eliminato due giorni prima — arriverebbe al 24, quando la squadra giallorossa sarà già in viaggio per gli States. Si tratterebbe, quindi, di rinunciare solo ad un paio di giorni di vacanze, per mettersi a disposizione di Spalletti e recuperare il lavoro che il resto della squadra svolgerà in Trentino.

I tre azzurri e Nainggolan conoscono già molto bene i metodi di lavoro di Luciano Spalletti e quindi non hanno bisogno di scoprire il suo approccio al campo. Quello toccherà ai nuovi acquisti, che però per la maggior parte saranno a disposizione da subito.

Vecchi, ieri è rientrato Francesco Totti, e nuovi calciatori, stamattina sbarcherà a Fiumicino dal Brasile il neo acquisto Gerson e domani toccherà al portiere Alisson, stanno arrivando nella Capitale alla spicciolata. Troveranno uno Spalletti carico, che vuole ricominciare come ha chiuso lo scorso campionato, cioè vincendo.

La Roma riparte dai 46 punti ottenuti nel girone di ritorno con il tecnico toscano, con la consapevolezza che servirà una partenza a razzo: prima saranno tutti a disposizione di Spalletti, e in questo senso vanno interpretate anche le operazioni che Sabatini chiuderà in questa settimana prima della partenza per Pinzolo, e più il tecnico potrà preparare al meglio l’inizio della stagione.

Alla fine di agosto, infatti, la Roma avrà già disputato due giornate di campionato (21 e 28) e il preliminare di Champions League (16/17 l’andata e 23/24 il ritorno, i sorteggi ci saranno il 5) che condizionerà pesantemente il bilancio della società, ma anche gli ultimi giorni di calciomercato.

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom