Rassegna Stampa

Spalletti: «Spero che Pallotta ci stia più vicino»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-03-2016 - Ore 07:41

|
Spalletti: «Spero che Pallotta ci stia più vicino»

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - «Il nostro presidente ha entusiasmo e tiene alla squadra. Bisognerebbe che ci stesse più vicino per poterci trasferire la sua carica». Parola di Luciano Spalletti, in uno speciale andato in onda ieri su Roma Tv. Una speranza che però, almeno nel breve periodo, rimarrà tale. Stamattina James Pallotta ripartirà da Ciampino col suo jet privato in direzione Madrid, dove assisterà alla gara col Real prima di proseguire verso gli Stati Uniti. La sua settimana romana è stata ricca di incontri istituzionali per il progetto dello stadio - quello definitivo sarà consegnato ad aprile - ma gli interrogativi sul futuro di Francesco Totti e Walter Sabatini e non hanno ancora ottenuto una risposta chiara e definitiva. Con il capitano c’è stato soltanto un breve incontro e poi più niente. Il presidente ha ribadito che «è Francesco a dover decidere il suo futuro», apertura pubblica e reiterata da cui è difficile tornare indietro. Dall’altra parte, Totti ha sempre detto che vuole continuare a giocare ancora un anno. Tutto chiarito? Non ancora, perché anche di fronte ad una coincidenza di volontà, ammesso che queste intenzioni vengano confermate, poi bisognerà entrare nei dettagli. Un passaggio ulteriore che difficilmente potrà essere fatto a Madrid, dove ci sarà anche Walter Sabatini. Il d.s. e il presidente si sono incrociati venerdì all’Olimpico e torneranno a farlo, al riparo da occhi ed orecchie indiscrete, a Madrid. Non per tentare di ricucire lo strappo, più probabilmente per pianificare una «exit strategy» che sia il più indolore possibile. 

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom