Rassegna Stampa

Spunta un’altra gomitata. Chiellini, polemiche e ironie

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-05-2014 - Ore 08:51

|
Spunta un’altra gomitata. Chiellini, polemiche e ironie

Tra le mille polemiche del post Roma-Juventus, ieri in rete se ne è aggiunta un’altra. Riguarda ancora Giorgio Chiellini, nell’occhio del ciclone per la gomitata a Pjanic, sanzionata dal giudice sportivo Tosel con 3 giornate di squalifica, ma non dal c.t. Prandelli. E sulla scia dell’hashtag #veritaprandelliane (lanciato dalla radio Rete Sport, in poco tempo al vertice delle tendenze nazionali dei cinguettii), si è diffuso poi sui social network un video con una seconda gomitata, assestata stavolta a Destro. A sferrarla ancora Chiellini, con un colpo ad interrompe la corsa dell’attaccante giallorosso.

Hashtag prandelliano Insomma, non una domenica fortunata per Chiellini, inserito ieri da Prandelli nella pre-lista per il Mondiale. Questo secondo episodio vede Destro accentrarsi, chiamando il pallone in verticale a Bastos (che invece tira in porta). E proprio il movimento in profondità di Mattia è interrotto da Chiellini, che gli taglia la strada alzando il gomito sinistro e colpendo l’avversario tra la spalla destra ed il volto. Nel frattempo, l’hashtag #veritaprandelliane imperversava così: «Prandelli: ho rivisto la sequenza di gioco, ed escludo che Bruto e Cassio avessero intenzione di far male a Giulio Cesare» o «Zeman? Un difensivista» e «L’Ucraina ha chiesto più volte alla Russia di essere invasa. Putin ha dovuto, suo malgrado, obbedire». Insomma, alla fine il c.t. ci è finito dentro più di Chiellini.

Fonte: Gazzetta dello Sport - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom