Rassegna Stampa

Squadra salva per miracolo: doveva essere sull'A320 precipitato in Francia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-03-2015 - Ore 20:30

|
Squadra salva per miracolo: doveva essere sull'A320 precipitato in Francia

Sono salvi per miracolo. Giocatori, tecnici e dirigenti della Dalkurd Borlänge, squadra di calcio dilettante svedese, dovevano essere sull'Airbus A320 precipitato in Francia. Per loro fortuna, solo una causalità li ha portati su un altro volo, proprio all'ultimo istante.

LA SCELTA — Il Dalkurd Borlänge, squadra formata nel 2004 da un gruppo di immigrati curdi, proveniva da uno stage in Catalogna e doveva rientrare in Svezia. Ma arrivati all'aeroporto di Barcellona, per evitare di attendere troppo la coincidenza a Düsseldorf, i dirigenti hanno deciso di prendere gli ultimi posti disponibili in tre diversi voli con transito a Zurigo e Monaco di Baviera. Una fortunata coincidenza che ha salvato la vita a tutti i componenti della squadra.

LE REAZIONI — "A tutti coloro che hanno cercato di contattarci in questi ultimi tempi siamo a casa e stiamo bene. Eravamo su un altro aereo. Riposino in pace", ha scritto su Twitter Frank Pettersson, portiere del Dalkurd. Il direttore sportivo Adil Kizil, invece, ha raccontato al quotidiano Aftonbladet che "dovevamo davvero prendere quell'aereo, possiamo dire che siamo stati fortunati, molto fortunati. Sono partiti in contemporanea quattro voli diretti verso nord, e noi avevamo giocatori in tre di essi. Ma non su quello caduto".

Fonte: Gazzetta.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom