Rassegna Stampa

Squalifica a Holebas Ricorso giallorosso basato su Balotelli

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-12-2014 - Ore 08:24

|
Squalifica a Holebas Ricorso giallorosso basato su Balotelli

Per il dito medio levato al cielo, un turno di stop sembra un prezzo troppo caro. È il parere che la Roma porterà avanti domani davanti al Tfn, l’appello, dopo la squalifica comminata dal giudice sportivo a Holebas, che aveva fatto il gestaccio ai tifosi genoani, furiosi dopo la sconfitta di domenica scorsa.

 
DUE PESI E DUE MISURE Per il club giallorosso la sanzione appare sproporzionata rispetto a sentenze analoghe viste in passato. Saranno sottoposti al Tribunale, infatti, ben 8 casi analoghi in cui gli autori di un gesto simile hanno avuto come sanzione soltanto una multa. L’ultimo di questi episodi, poi, è relativamente recente e ha visto protagonista Mario Balotelli. Nel match vinto dai rossoneri contro il Cagliari nel gennaio scorso (1-2), l’attaccante infatti si portò le mani alle parti basse (ci siamo capiti, vero?) per rispondere alle offese che gli rivolgevano alcuni dei tifosi sardi.

Per lui però nessuna squalifica, ma solo 10.000 euro di multa. La Roma, inoltre, contesta anche le modalità con cui Tosel è arrivato alla sanzione, visto che l’episodio è stato segnalato al giudice sportivo solo il giorno successivo dal collaboratore Marco Squicquero, che ne è venuto a conoscenza attraverso comuni mezzi d’informazione. Dal punto di vista giurisprudenziale, la procedura può dirsi corretta? Logico che dinanzi allo stop di una giornata, è difficile che si possa arrivare alla cancellazione di tale sanzione, ma domani il club giallorosso ci proverà lo stesso. Senza timori.

Fonte: gasport (M. Cecchini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom