Rassegna Stampa

Squalifiche e insulti: oltre al danno la beffa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-10-2014 - Ore 09:06

|
Squalifiche e insulti: oltre al danno la beffa

 Oltre il danno, la beffa. E giusto un pizzico di giustizia.La disavventura della Roma è iniziata nella tribuna dello Stadium, è continuata in aeroporto ed è finita sulle pagine del giudice sportivo, che ha squalificato Manolas per due turni e Morata per uno.

I giocatori infortunati avevano deciso di supportare la squadra da vicino e a Torino si sono sistemati in panchina accanto ai compagni, ma i tifosi juventini hanno riservato loro un trattamento davvero di basso livello. Gli steward non sono riusciti a fermare un uomo col vestito nero e la cravatta gialla che si è avvicinato a Garcia e gli ha sputato addosso, così come non sono riusciti ad evitare lo schiaffo partito da un altro tifoso e stampato sulla faccia di Nanni, il preparatore dei portieri. Almeno questo è stato preso e daspato. La società giallorossa non sporgerà denuncia, la Juventus dovrà pagare una multa di 30 mila euro per questo episodio, per il lancio di un bengala nel settore ospiti e per i laser usati contro i romanisti in campo. A Trigoria dovranno sborsarne solo 10 in meno per alcuni bengala e la solita ricetrasmittente. Uno steward si è mosso, in realtà, ma solo per redarguire De Rossi che aveva esultato con troppa veemenza al gol di Totti (il capitano, ammonito nell’occasione, è entrato in diffida). È stato poi lo stesso Daniele a tranquillizzare Strootman che a fine gara aveva fatto il gesto dell’ombrello verso la tribuna.

All’aeroporto non è andata meglio, anzi. I giallorossi hanno passato il gate ed è partito il coro «non vincete mai! Bonucci, Bonucci», intonato anche dagli assistenti di terra dello scalo torinese. Gli altoparlanti hanno continuato lo sfottò con un più banale «forza Juve»La Roma non ha reagito. E non farà nemmeno ricorso per le due giornate di squalifica inflitte a Manolas, reo di aver «fronteggiato» Morata, autore invece di un «fallo grave di gioco». Lo juventino se l’è cavata con un solo turno di stop e le due misure usate non hanno certo fatto piacere, ma si è ritenuto che non ci fossero i margini per chiedere lo sconto per il greco, che salterà Chievo e Sampdoria. Garcia paga invece la sviolinata ironica 5 mila euro e si prende anche ammonizione e diffida.

Nel day-after è arrivata un’altra brutta notizia dall’infermeria: Holebas ha un risentimento muscolare all’adduttore sinistro. È partito comunque per la Grecia, ma sembra destinato a tornare. Serviranno altri esami per stabilire se c’è lesione. Castan inizierà il ricondizionamento atletico la prossima settimana, Astori sarà pronto prima. Oggi pomeriggio la ripresa degli allenamenti senza 10 nazionali: Garcia vuole riprendere subito in mano la squadra.

Fonte: IL TEMPO (E. MENGHI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

gianni 07/10/2014 - Ore 17:08

Grazie romaaaaaa!!!!

chiudi popup Damicom