Rassegna Stampa

Stadio, giorni caldi in Comune. Ma la sfida in Regione sarà dura

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-07-2016 - Ore 07:11

|
Stadio, giorni caldi in Comune. Ma la sfida in Regione sarà dura

LA GAZZETTA DELLO SPORT - CATAPANO - Una cosa si era capita già: fosse stato per l’urbanista Paolo Berdini, assessore ormai in odore di nomina, il dossier Tor di Valle sarebbe finito nel cestino, senza troppi complimenti. «Io ho 13,5 miliardi di debiti – ha ribadito ieri –, mi arrivano 400 milioni di opere pubbliche e dove le faccio, nel deserto? Dove vivono zero cittadini? E a quelli di Tor Bella Monaca che da anni aspettano i trasporti che dico?». Ma siccome il dossier, a quel che se ne sa, è stato abbondantemente visionato dai tecnici del Campidoglio e aspetta solo di essere vistato e inviato in Regione, «vorrà dire – conviene lo stesso Berdini – che il Comune non può che lasciarlo andare».

MELINA - Perché un’altra cosa si è capita in queste ore: più che giocare contro lo stadio della Roma, il M5S avrebbe deciso di fare melina, possibilmente senza toccare palla, fino all’intervallo. Tradotto: meno rischioso lasciar partire il progetto per la Regione, dove Zingaretti, oltretutto, non si è mai mostrato particolarmente entusiasta, e giocarsi il secondo tempo lì, che provare a fargli lo sgambetto ora, con un fallo che apparirebbe troppo plateale (e lo stadio, si sa, qualche umore cittadino lo sposta). Conclusione: scommettiamo che la prossima settimana il dossier sarà inviato a via della Pisana? E lì comincerà un’altra partita.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Catapano

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom