Rassegna Stampa

Stadium esaurito e tinto d’azzurro, De Rossi premiato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-10-2016 - Ore 06:50

|
Stadium esaurito e tinto d’azzurro, De Rossi premiato

LA GAZZETTA DELLO SPORT - M.GRA. - Ieri la Federcalcio ha chiesto ospitalità a Evelina Christilln: la serata di gala è stata infatti organizzata al Museo Egizio, di cui la neo consigliera della Fifa è presidente. Cena per una ventina di persone nello statuario (una delle sale più suggestive), in precedenza visita guidata con il direttore del museo, Christian Greco. Tra gli invitati anche Urbano Cairo e Andrea Agnelli, ma i presidenti di Toro e Juve non sono potuti intervenire per impegni presi in precedenza. Era in realtà particolarmente atteso l’incontro ravvicinato fra il numero uno Figc Tavecchio e Agnelli, sempre divisi da questioni economiche legate a Calciopoli. A rappresentare i due club torinesi c’erano comunque Beppe Marotta (a.d. bianconero) e Antonio Comi (d.g. granata).

QUASI ESAURITO Saranno circa 37 mila gli spettatori questa sera. Coperto dai colori azzurri lo Juventus Stadium, anche il grande scudetto con al centro il numero 34, stemma che campeggia sopra l’entrata dell’atrio principale: al di là della contabilità tutta personale del club bianconero a livello di scudetti, è assolutamente normale che la Federazione copra di azzurro gli stadi che via via ospitano la Nazionale, è già successo pure qui a Torino, in occasione di Italia-Repubblica Ceca (10 settembre 2013) e Italia-Inghilterra (31 marzo 2015). Dunque, nessun intento polemico, almeno ufficialmente.

PREMIO A DE ROSSI Attesi parecchi tecnici di Serie A questa sera, mentre l’ex c.t. Conte è già rientrato a Londra dopo due giorni di relax nella sua Torino: domenica aveva fra l’altro visto Torino-Fiorentina. Prima di Italia-Spagna, la Uefa consegnerà a Daniele De Rossi un riconoscimento per aver superato il tetto delle 100 presenze in Nazionale. Il romanista ha toccato quota 107 gettoni lo scorso 1° settembre, contro la Francia: 18 le reti realizzate, e solo Baloncieri, a quota 25 reti, lo precede fra i centrocampisti azzurri più prolifici. De Rossi esordì in Nazionale il 4 settembre 2004, a Palermo contro la Norvegia, gara di qualificazione al Mondiale del 2006, torneo poi vinto anche dallo stesso De Rossi.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT - M.GRA.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom