Rassegna Stampa

Stop per Garcia: "Siamo delusi. Molto da fare"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-08-2015 - Ore 09:43

|
Stop per Garcia:

LA REPUBBLICA – FERRAZZA - Stagione nuova, Roma vecchia: solamente che adesso il tormentone «servirebbe un attaccante da venti gol» non può esser invocato da nessuna parte. La Roma pareggia per 1-1 nell’esordio di campionato a Verona, grazie a una rete di Florenzi. Ed Edin Dzeko, nonostante si sia dato un gran da fare, è rimasto a secco. «Siamo un po’ delusi — ammette Garcia a fine gara — però abbiamo fatto una partita seria e il Verona ha difeso molto bene, giocando con personalità. Dopo il pareggio abbiamo cercato in ogni modo la vittoria: ci sono cose positive, ma abbiamo ancora tanto da lavorare». La difesa ha commesso molti errori, costretta a schierarsi in emergenza già nella prima di campionato. «Aspettiamo un difensore e un terzino sinistro, anche se Torosidis ha fatto bene e saràper tutti difficile vincere qua».

Arriverà Digne, atteso per martedì nella capitale, e Juan Jesus dall’Inter. Delusi i circa 1.500 romanisti arrivati in Veneto per godersi l’esordio di Dzeko e compagni, deluso anche Florenzi, in piena fase di adattamento al nuovo ruolo di terzino destro. «Un piccolo intoppo per noi. La prima è sempre importante, ma è anche fondamentale non aver perso su un campo difficile. Siamo partiti col piede sbagliato, ma faremo il nostro cammino. Tra poco vedrete la vera Roma, siamo imballati, la brillantezza arriverà. Con un po’di cattiveria e cinismo in più avremmo chiuso la partita». Il terreno di gioco era ai limiti del presentabile, come è Pjanic a sottolineare. «Non ci ha aiutato, era secco e, come ogni anno, a Verona è molto complicato per noi. Dobbiamo essere pazienti e mettere più ritmo per trovare spazio».

Protagonista con parate decisive, Szczesny, preferito da Garcia a De Sanctis. «Non abbiamo giocato bene e siamo delusi per risultato — non si nasconde il portiere polacco — quest’anno puntiamo allo scudetto e se vogliamo vincerlo queste gare le dobbiamo fare nostre. Complimenti comunque al Verona. Indifesa stiamo migliorando l’intesa, ma oggi non abbiamo giocato una buona partita». Ora ci sarà una settimana per preparare la sfida con la Juventus di domenica prossima.

Fonte: La Repubblica - F.Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Manila 23/08/2015 - Ore 12:04

Basta con Gervinho!

chiudi popup Damicom