Rassegna Stampa

Strootman a rilento, Maicon punta l’Inter

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-11-2014 - Ore 07:51

|
Strootman a rilento, Maicon punta l’Inter

Nella deserta Khimki Arena di Mosca non sarà difficile individuare i volti delusi dei romanisti convocati ma finiti in tribuna. Dei 21 volati in Russia, 3 non potranno accomodarsi sulla panchina «corta» della Champions. Uçan ha già il posto prenotato per i seggiolini dello stadio, due tra Borriello, Strootman e Paredes faranno la stessa fine.

 

L’olandese è alla prima convocazione europea in questa stagione e spera di riuscire a battere la concorrenza di chi in teoria gli sta dietro nelle gerarchie. Il problema è che la condizione fisica non è ancora ottimale e Garcia potrebbe scegliere un giocatore più in forma ad un leader a cui le gambe non girano al meglio dopo l’infortunio al ginocchio di ormai otto mesi e mezzo fa.

Gli spiccioli di gara giocati con il Torino e le partitelle in famiglia organizzate a Trigoria durante la sosta non bastano per garantire al tecnico la brillantezza che cerca in un possibile cambio. Paredes si è appena ripreso da un piccolo infortunio (un trauma distorsivo-contusivo alla caviglia risolto in un paio di giorni), ma potrebbe comunque togliere il posto in panchina a Strootman. In ballo c’è anche Borriello, ma con Destro a disposizione potrebbe essere di troppo. Kevin rischia la tribuna con il Cska, ma non solo. I piani iniziali prevedevano il suo utilizzo dal primo minuto con il Sassuolo, ma non sarà pronto in tempo e dovrà rimandare l’esordio da titolare. Dovrà essere dosato, e soprattutto usato di più a gara in corso, per poter riprendere il ritmo partita.

Maicon vive alla giornata, il freddo di Mosca ha preferito evitarlo per provare a fare un bel regalo a Garcia al ritorno dalla Russia: ieri il brasiliano ha corso con il preparatore Chinnici e punta alla gara con l’Inter. Torosidis spera di cavarsela con una decina di giorni di stop, i nuovi esami diranno se sarà possibile. Castan avrebbe dovuto operarsi domani, ma il professor Maira ha avuto delle urgenze che lo hanno costretto ad andare a Milano e il nuovo appuntamento è per mercoledì 3 dicembre, alla clinica Quisisana di Roma. Salvo nuovi spostamenti.

Fonte: IL TEMPO (E. MENGHI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom