Rassegna Stampa

Strootman caldo. Vorrebbe esserci

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-12-2014 - Ore 14:30

|
Strootman caldo. Vorrebbe esserci

In molti se lo domandano: quando tornerà a giocare dal primo minuto Kevin Strootman? C’è differenza tra una prontezza fisica e un’efficienza agonistica evidenzia oggi il Corriere dello Sport. L’olandese sta lavorando su questo spread, sempre più sottile a detta di chi lavora nella Roma.

Probabilmente darà il cambio dopo un’ora a uno dei centrocampisti, per riempire testa e gambe di minuti preziosi di partita. La possibilità che parta dall’inizio, invece, è più remota. Garcia l’ha valutata con attenzione nei giorni scorsi, anche nell’ottica della partita di mercoledì prossimo contro il Manchester City, ma poi sembra essersi convinto a non modificare per due terzi la linea mediana: resterà fuori soltanto uno tra Nainggolan e Keita, tra i più affaticati dell’ultimo periodo.
 
Dopo otto mesi di sofferenza statica avrebbe bisogno di giocare spesso per demolire la paura del contrasto e per recuperare coraggio nella proposta di calcio. Nel medio termine accrescerebbe di molto la qualità della squadra. Ma con la Roma in corsa su due fronti, senza licenza di frenata, forzare i tempi potrebbe essere controproducente.La lavatrice intanto continua a muoversi con disinvoltura in allenamento, ha raggiunto un livello atletico soddisfacente e si sente pronto a offrire un discreto standard di prestazioni alla Roma. Rispetto alla prima convocazione contro il Torino, quando già il ginocchio incidentato aveva dato certezze, i miglioramenti sono stati enormi. Presto, se non sarà oggi, Strootman avrà la sua occasione anche come titolare. «Tutti sappiamo che Kevin è uno dei calciatori migliori della rosa, non è in discussione la sua qualità» ha ripetuto ieri Garcia.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom