Rassegna Stampa

Strootman e là in mezzo cambia tutto

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-11-2014 - Ore 11:55

|
Strootman e là in mezzo cambia tutto

Strootman è tornato. E la rosa ampia non va gestita, va sfruttata.

Mentre Strootman sperimenta il ginocchio, Rudi Garcia studia il modo di utilizzarlo e adesso il tecnico francese ha a disposizione un centrocampo di livello assoluto dove può alternare diverse soluzioni. La distribuzione delle maglie dipenderà dalla stanchezza di ciascuno, dalle condizioni di forma, dalle caratteristiche dell’avversario, dalla durezza della partita.
 
Ma Garcia non è un integralista del 4-3-3. Il suo calcio è mobile. Strootman oltre a recuperare palloni li ripulisce, e poi riaccelera il gioco. Lavatrice sì, ma dotata di centriguga. Eppure un discreto rombo non è lontano dalle note che la Roma attuale è in grado di suonare. Specialmente con Strootman sul palcoscenico.

 In questo caso, come riporta il Corriere dello Sport,  l’olandese occuperebbe il vertice largo a sinistra mentre l’ideale per la posizione alta sarebbe Miralem Pjanic.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom