Rassegna Stampa

Strootman e la Roma Un futuro da capitano

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-10-2015 - Ore 06:59

|
Strootman e la Roma Un futuro da capitano

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE In realtà la firma ancora non c’è, non è ancora in calce. Manca però poco, questione di dettagli molto probabilmente, l’accordo di fatto esiste ed è già bello e fatto. Con reciproca soddisfazione delle parti. Tanto che ieri, di fatto, è stato annunciato da Pallotta, che si è spinto anche più in là, parlando già di contratto rinnovato per Kevin Strootman. La notizia era nell’aria da un po’, da ieri però è praticamente ufficiale. Nonostante manchi ancora la fatidica firma, quella che dovrà santificare un legame che verrà prolungato per un ulteriore anno (la sua scadenza naturale era giugno 2018), con un’opzione fino al 2020. 
L’ANNUNCIO A dare la notizia ieri è stato lo stesso presidente giallorosso, nella chat tenuta da Boston sull’account ufficiale facebook della Roma. A specifica domanda se Strootman sarebbe stato ancora un giocatore della Roma nel caso non si fosse fatto male, Pallotta ha risposto così: «Non c’è mai stato alcun dubbio che Kevin sarebbe rimasto un giocatore della Roma anche senza infortunio. Non ho mai avuto una disc ussione relativa ad una sua partenza. Ed infatti abbiamo rinnovato il suo contratto come dimostrazione di quel che pensiamo di lui. In diverse discussioni con Kevin, l’unica cosa che mi ha ripetuto è stato che la Roma aveva fatto tanto per lui e che lui non era stato in grado di fare lo stesso per la Roma. E ogni volta gli ho risposto che questa è una frase stupida. Ogni volta lui è parte della Roma dentro e fuori dal campo, fa qualcosa per la Roma». 
IL FUTURO Il contratto di Kevin verrà allungato di una stagione, con opzione per un’altra. E la promessa di diventare il capitano della Roma, non appena Totti e De Rossi avranno altro da fare. Del resto, che Strootman resti nel mirino di tanti club europei è un dato di fatto. Nonostante le tre operazioni ed i quasi due anni di assenza. Molti aspetteranno marzo per vedere come tornerà. Poi andranno all’assalto e lì si capirà se le parole di Pallotta saranno da benedire o no. D’altronde la storia di questa Roma dimostra che nessuno è incedibile e in passato anche su Strootman sono stati fatti ragionamenti in tal senso. Nel frattempo Kevin (che ieri ha fatto gli auguri con un video a Krul per la rottura del legamento crociato del ginocchio, «So come ci si sente...») pensa solo a recuperare il prima possibile. La visita di controllo da Mariani, prevista per mercoledì scorso, è slittata alla prossima settimana. Poi via alla fase B. In attesa pure dell’annuncio del rinnovo del contratto. 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom