Rassegna Stampa

Strootman, oggi la verità

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2015 - Ore 08:33

|
Strootman, oggi la verità

La preoccupazione cresce con il passare delle ore. Kevin Strootman è partito per l’Olanda e lì è rimasto, per completare i controlli al ginocchio sinistro. I chirurghi che lo hanno operato, guidati dal professor Van Dijk, vogliono capire cosa sia davvero successo a Firenze, prima di lasciarlo tornare a Trigoria. La Roma ha comunque inviato il responsabile dello staff medico, Francesco Colautti, che seguirà gli sviluppi e riferirà alla società sulle condizioni del giocatore.

I segnali che arrivano dall’Olanda non sono positivi. La prima diagnosi aveva fatto intendere che qualcosa non andava. Anche se gli esami di stabilità effettuati il giorno successivo avevano dato esiti rassicuranti, Strootman e la Roma avevano deciso di consultare l’ortopedico di fiducia della società, Giuliano Cerulli, che ha sottoposto l’infortunato a una risonanza magnetica e ai cosiddetti test «biomeccanici» per verificare nel dettaglio il problema. Lì per la prima volta alla «contusione» è stata associata la «distorsione», tanto che il bollettino medico diramato da Trigoria dopo il viaggio a Perugia parlava di «trauma contusivo-distorsivo».  Non è bastato, specialmente a Strootman. L’olandese dovrebbe tornare questa mattina a Roma, accompagnato da un altro bollettino medico. A questo punto si attendono aggiornamenti ufficiali, che la Roma ha preferito rimandare alla conclusione del ciclo di visite. In assenza di diagnosi definitiva, è impossibile stilare una prognosi e una tabella di recupero. L’unica cosa sicura è che Strootman non giocherà sabato contro l’Empoli.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom