Rassegna Stampa

Strootman, sospiro di sollievo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-08-2013 - Ore 10:30

|
Strootman, sospiro di sollievo

Un bel sospiro di sollievo. Si era temuto il peggio. Si era temuto che l’infortunio rimediato da Kevin Strootman a Terni nell’ultima amichevole precampionato potesse essere molto grave. Cioè che ci fosse una seria lesione dei legamenti della caviglia sinistra. Quella che lo aveva costretto a uscire dal campo sabato pomeriggio portato a braccia dallo staff medico giallorosso dopo aver sfoderato l’ennesima eccellente prestazione di questo inizio della sua avventura romanista. Prima il sorriso per il gol del nuovo vantaggio romanista (quello del definitivo 2- 1), poi il dolore per una caviglia malconcia con Garcia arrabbiatissimo che a fine gara diceva «E’ la peggiore notizia della giornata». Gli accertamenti sono stati effettuati già sabato sera, di ritorno a Roma, al Campus Biomedico e fortunatamente la notizia non è brutta quanto si temeva, perché non sono state evidenziate lesioni significative ai legamenti.Insomma, una semplice distorsione. Certamente dolorosa, ma che non costringerà l’olandese a restare a lungo lontano dai campi.

 

 

Lo staff medico romanista proverà a recuperarlo già per l’esordio in campionato domenica prossima a Livorno, senza cioè saltare neppure una partita. Una possibilità, ma niente affatto una certezza. Se ne capirà di più tra un paio di giorni. Ma nel frattempo Strootman ha già cominciato la riabilitazione con delle terapie antalgiche che verranno poi seguite da del lavoro in acqua. La caviglia per fortuna non si è gonfiata moltissimo. Si proverà dunque a recuperarlo senza però affrettare i tempi, con la convinzione che riuscirà ad essere presente prima della sosta, cioè alla prima in casa contro il Verona.

E da domani tutta la Roma tornerà al lavoro a Trigoria dopo i due giorni di riposo concessi da Rudi Garcia. E si farà sul serio, con una doppia seduta alle 9.30 e alle 17.45. Ci sarà anche Gervinho, che a Terni ha fatto il suo esordio con la maglia giallorossa. Una mezzora tanto per prendere confidenza coi nuovi compagni. Il giocatore ivoriano ha commentato il suo debutto attraverso Twitter: «Ieri la mia prima partita con l’As Roma, la mia nuova squadra. Abbiamo vinto 2-1 contro la Ternana. Sono contento per aver giocato gli ultimi 30 minuti».

 

 

Mercoledì di fatto sarà ancora doppia seduta, anche se del tutto particolare. Perché dopo l’allenamento mattutino, il pomeriggio sarà dedicato all’Open Day. Vale a dire alla presentazione della Roma 2013-2014 davanti ai tifosi. Tutti allo stadio Olimpico per un evento che inizierà alle 17,45 (ma già dalle 15.30 aprirà il Cuore Sole Village) e che nelle intenzioni della Roma avrà i valore simbolico di un patto tra squadra e tifosi per far sì che non si ripetano i risultati delle due stagioni passate. Alle 18.15 l’inizio del vero e proprio allenamento che è stato studiato insieme a Garcia affinché sia utile per la squadra ma anche divertente per gli spettatori sugli spalti. L’ingresso sarà gratuito e i settori aperti saranno quelli di Curva Sud, Distinti Sud e Tribuna Tevere. Sarà la prima vera occasione per vedere da vicino la nuova Roma, quella che a Livorno dovrà partire col piede giusto per cominciare il complicato compito di cancellare il 26 maggio. Per rivedere la Roma all’Olimpico bisognerà aspettare poi l’1 settembre, la seconda di campionato contro il Verona. A quel punto molto sarà successo, i giochi di mercato saranno praticamente fatti (la sessione estiva chiude il 2) ci sarà stato il debutto ufficiale a Livorno. Se con o senza Strootman lo scopriremo tra qualche giorno. Ma l’olandese ci sarà presto. E questo è ciò che conta di più.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom