Rassegna Stampa

Su Dodò manca un rigore, che rischio Campagnaro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-12-2014 - Ore 07:35

|
Su Dodò manca un rigore, che rischio Campagnaro

Non convince Mazzoleni: solito metro «inglese», ma se può andar bene sul contatto a centrocampo tra Guarin e Holebas da cui nasce il terzo gol della Roma, lo induce all’errore in due episodi importanti accaduti in area. In avvio rischia molto Campagnaro: si getta in scivolata finendo addosso a Gervinho, mentre Ranocchia devia in angolo la conclusione di Totti. Ci poteva stare il penalty per la Roma. Come era da punire con un rigore lo sgambetto di Ljajic su Dodò: il giocatore della Roma, una volta superato, affonda il tackle colpendo il piede dell’avversario. Nella ripresa furibonde proteste dell’Inter (allontanato Mancini) dopo il 3- 2 della Roma: chiesto un fallo a centrocampo di Holebas su Guarin. Contatto lieve (una mano appena appoggiata sul petto) ed è giusto lasciar correre anche se non siamo in Inghilterra. Sul resto, molto bravi gli assistenti: annullato un gol in fuorigioco a Gervinho

Fonte: Gazzetta dello Sport - CENITI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom