Rassegna Stampa

Subito scontri, è caos con gli ultrà

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-02-2015 - Ore 09:23

|
Subito scontri, è caos con gli ultrà
Seimila tifosi, alticci da ieri sera. Fra questi, almeno duecento riconosciuti come veri criminali dalle autorità olandesi. Vogliono arrivare all’Olimpico sfilando in corteo per la città: la polizia italiana l’ha vietato, ha chiesto informazioni al Feyenoord per arginarli ma l’atteggiamento del club di Rotterdam non è stato collaborativo. L’allerta è massima, dopo quanto accaduto ieri pomeriggio: circa 400 ultrà olandesi hanno letteralmente preso d’assedio Campo de’ Fiori. Hanno cominciato a bere e spaccare bottiglie a metà pomeriggio, mentre i gestori dei locali si sono barricati all’interno. Dopo un’ora è intervenuta la polizia in tenuta antisommossa, è scoppiata una guerriglia: gli olandesi hanno lanciato bottiglie e sampietrini contro gli agenti, che li hanno caricati, e poi sono scappati seminando il panico. Alle fine, 20 fermati. Tutti giovanissimi.
 
La gara è considerata quella a rischio più alto degli ultimi cinque anni, sui livelli di Lazio-Panathinaikos del 2012, che finì con l’intervento degli agenti in curva. Il club giallorosso aveva anche concesso 1600 biglietti in più, dopo che il Feyenoord aveva esaurito le prime scorte. Chiusa la curva Nord: servirà da cuscinetto per isolare il settore ospiti.

Fonte: LA REPUBBLICA (M. FAVALE / M. PINCI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom