Rassegna Stampa

Taddei: “La mia seconda giovinezza. Spero di restare”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-03-2014 - Ore 09:10

|
Taddei: “La mia seconda giovinezza. Spero di restare”

Sta vivendo una seconda giovinezza, Rodrigo Taddei. A 34 anni e 9 stagioni in giallorosso, il brasiliano sta dimostrando di essere ancora protagonista. A Verona, un po’ a sorpresa, è stato decisivo. «È stata una vittoria importante per la corsa al secondo posto, contro una squadra che gioca bene al calcio, siamo riusciti a fare tre punti ed era quello che volevamo».

Garcia per necessità lo ha scoperto regista. «Dall’inizio dell’anno il mister mi ha detto che poteva utilizzarmi in quella posizione e io mi sono allenato, penso di aver fatto il mio compito. Per me è importante farmi trovare sempre pronto. Cerco di prendere esempio da De Rossi, è un ruolo in cui non si può sbagliare perché sto vicino alla nostra porta, quindi gioco il più semplicemente possibile».

Le sue recenti prestazioni potrebbero valergli il rinnovo del contratto. "Non ne voglio parlare, ci sta pensando il mio procuratore con la società. Io ho la Roma nel cuore e non ho mai nascosto di voler rimanere, ma non voglio nemmeno essere un peso per il gruppo e per i nostri tifosi e rovinare il bel rapporto che ho costruito negli anni. Se rimarrò, sarò l’uomo più felice del mondo".

Giornata positiva anche per la formazione Primavera, che si è imposta 1-0 a Livorno grazie ad un gol di Ferri. I giallorossi mantengono la terza posizione con 46 punti, dieci meno rispetto alla Lazio capolista e sette rispetto alla Fiorentina, che è passata ad Avellino.

Fonte: Corriere della Sera (G. Piacentini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom