Rassegna Stampa

Tegola Benatia, un mese di stop

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-04-2014 - Ore 08:52

|
Tegola Benatia, un mese di stop

Un mese senza Mehdi Benatia. Tanto è costato al difensore l’intervento su Pinilla in area di rigore nel finale della partita contro il Cagliari. Perché è proprio lì, in quella occasione che il giallorosso si è fatto male, che il retto femorale si è lesionato. Gli esami strumentali a cui si è sottoposto ieri hanno «evidenziato la presenza di una lesione prossimale di grado uno/due del passaggio muscolo tendineo del retto femorale sinistro », si legge nella nota diffusa dalla Roma.

Un infortunio che Benatia ha già iniziato a curare con le «terapie del caso», in attesa di nuovi controlli che saranno effettuati nella prossima settimana. Se tutto andrà bene, la Roma riavrà il suo centrale (uno dei migliori, se non il migliore, della Serie A) per la penultima partita di campionato contro la Juventus di Antonio Conte. Anche se, conoscendolo, si può stare certi che Mehdi farà di tutto per accorciare i tempi. Un problema muscolare non di poco conto che sia il ragazzo sia la Roma si aspettavano dato che il dolore nei giorni successivi all’infortunio non era diminuito e la visita a cui si era sottoposto lunedì non aveva lasciato buone sensazioni nello staff medico giallorosso. Tanti i messaggi arrivati al difensore da tifosi e compagni di squadra come Castan che su Twitter ha scritto: «Torna presto Pai (fratello, ndr). Buon recupero! Ti aspettiamo». Tweet a cui Benatia ha risposto così: «Grazie pai. Devo lasciarti per un po’… Ma tranquillo che da solo li mangi tutti!». Un messaggio per “tranquillizzare” il compagno di reparto che però, ovviamente, non sarà da solo. Al suo fianco ci sarà Toloi che contro l’Atalanta giocherà la sua seconda partita da titolare con la maglia giallorossa. Una chance importante per poter convincere Garcia e la società di meritare il riscatto del cartellino. Di poter continuare a indossare la maglia della Roma.

Ad augurare un pronto recupero a Benatia è stato anche Dodò: «Oggi inizia ancora una settimana importante. Auguro un buon recupero al mio amico Mehdi. Presto tornerai pai, un abbraccio!!!». Messaggio che, come quello di Castan, ha fatto piacere all’ex Udinese: «Grazie mille amico mio», la sua risposta. Insomma, lo spogliatoio della Roma ha dimostrato ancora una volta di essere unito, compatto contro le difficoltà. La prossima è rappresentata dall’Atalanta che sabato sera affronterà i giallorossi allo stadio Olimpico. Partita importante, dove le assenze saranno tante. Oltre a Benatia, che si è aggiunto agli infortunati di lungo corso Strootman e Balzaretti, mancheranno gli squalificati Destro, Florenzi e Pjanic. Scelte quindi (quasi) forzate per Rudi Garcia che ieri, durante la prima seduta di allenamento della settimana, ha avuto un ulteriore “brivido” nel vedere Bastos uscire anzitempo dal campo per una lombalgia. Niente di grave. La situazione del brasiliano sembra sotto controllo e sabato ci sarà. Lavoro specifico, invece, per Totti reduce da un affaticamento muscolare e Balzaretti alle prese con il recupero dalla ricaduta post operazione. Il terzino azzurro, però, difficilmente riuscirà a tornare a disposizione prima della fine della stagione, anche se farà di tutto per riuscirci.

Fonte: IL ROMANISTA - FERRARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom