Rassegna Stampa

Tensione Destro. Il romanista dribbla le tv poi si scatena la rissa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-07-2013 - Ore 09:59

|
Tensione Destro. Il romanista dribbla le tv poi si scatena la rissa

Mattia Destro lavora a Brescia e non parla, il suo procuratore perde le staffe e si avventa su un cameraman. La furia di Renzo Contratto si abbatte su un operatore televisivo bresciano, colpevole ai suoi occhi di riprendere il centravanti della Roma all’uscita dal centro medico Sportlife. L’incidente avrà uno strascico giudiziario: il cameraman ha deciso di sporgere querela. Tutto accade all’improvviso: Destro suda da un paio di settimane per ritrovare la condizione dopo l’infortunio al ginocchio sinistro che lo tormenta da mesi. Il suo agente, però, non vuole che questi sforzi siano ripresi: la situazione degenera quando il giocatore è già lontano, a bordo dell’auto guidata dalla fidanzata. La mattinata di Contratto, più che di Destro, comincia poco dopo le 10, quando scopre giornalisti e fotografi appostati all’ingresso dello Sportlife. Stupito, l’ex difensore di Fiorentina e Atalanta chiede di non intervistare Destro: «parlerà solo quando lo deciderà la Roma». Poi avverte l’attaccante di prendere le precauzioni del caso ed entrare da un ingresso secondario dello Sportlife dove il giocatore fatica da giorni sotto la sguardo di Valerio Flammini, fisioterapista della Roma che è costantemente informata sulla situazione e non prenderà provvedimenti nei riguardi del giocatori dopo l’episodio. 

COPPIA BRACCATA  Destro lascia l’hotel alle 12.30 in compagnia della sua innamorata, Ludovica Caramis ex valletta di Carlo Conti nel programma televisivo «L’eredità». Scoprono che ad attenderli ci sono giornalisti e operatori. Il giocatore entra in macchina senza rilasciare dichiarazioni, la sua fidanzata si mette al volante e insieme sgommano altrove. Magari contrariati, ma composti nei modi. Chi non mantiene il controllo è il suo procuratore: prima cerca di impedire a un tecnico di effettuare riprese, mettendo una mano sulla telecamera: «Siete degli avvoltoi». Dopo aver visto andar via Destro, torna indietro: «Sai dove te la metto la telecamera», dice prima di spintonare il cameraman (ha deciso di denunciarlo dopo una visita all’ospedale locale). 

GRANA INUTILE  Un problema in più per Destro, già preoccupato da un’infiammazione al ginocchio che non se ne va. Per guarire l’attaccante si è rivolto allo Sportlife, dopo il consulto con il professor Ramon Cugat a Barcellona. Il traguardo del ritorno in campo è fissato a campionato inoltrato. In tempo per puntare a una convocazione al Mondiale e lasciarsi alle spalle a suon di gol un’estate da dimenticare.

Fonte: (Gazzetta dello Sport – GP Laffranchi)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom