Rassegna Stampa

Thohir e Pallotta, stangata Uefa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-02-2015 - Ore 12:03

|
Thohir e Pallotta, stangata Uefa

L’indiscrezione arriva da Nyon, Svizzera, sede dell’Uefa. Questa dovrebbe essere la settimana nella quale si sapranno novità per Roma e Interin merito al fair play finanziario tanto caro a Michel Platini. Le due società italiane, infatti, sono sotto strettissima osservazione da diversi mesi. La situazione interista, a quanto pare, è la più delicata. I due club italiani, come del resto hanno fatto tantissime altre società del continente, hanno la facoltà di poter patteggiare e proprio per questo motivo avrebbero già presentato all’Uefa un piano strategico che è stato seguito con certosina attenzione dai vertici Uefa. Ora non resta che aspettare le decisioni.

Il rischio -  Possibile che arrivi una sanzione. Ce ne sono diverse. Potrebbero, per esempio, essere bloccati i premi maturati in questa stagione. La Roma, che ha partecipato alla Champions League, con questa decisione sarebbe la più penalizzata. Ricordiamo che al momento tutte e due le squadre partecipano all’Europa League. Oppure, come è spesso accaduto in casi come questo, potrebbe arrivare una limitazione sulla rosa per la prossima stagione. Il che significherebbe che le due società non potrebbero fare mercato. Ovviamente partirebbero subito i ricorsi. Michel Platini, lo ricordiamo, è convinto che le severissime norme porteranno i club ad una maggiore attenzione sui bilanci.

Altre società –  Inter e Roma non sono le uniche nel mirino dell’Uefa. L’indagine, infatti, riguarderebbe anche Monaco (Francia), Besilaas (Turchia), Kransnodar (Russia), Sporting Lisbona (Portogallo) e, udite udite, pure il Liverpool. Le indagini avrebbero rivelato un deficit di bilancio sulla base dei periodi contabili che chiudono nel 2012 e 2013. L’Uefa, ricorda con soddisfazione che c’è stata una riduzione riportata di 800 milioni di euro di perdite aggregate nei dub europei di prima divisione nell’anno finanziario 2023 da un deficit record di 1,7 miliardi nel 2011. Un passo significativo verso dei conti più solidi. Nelle prossime ore, comunque, l’Uefa dovrebbe far conoscere l’esito della sua indagine che, lo ricordiamo, dura da diversi mesi. In arrivo una stangata per i nostri due club?

Fonte: TUTTOSPORT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom