Rassegna Stampa

Tifosi contro Pallotta per Pjanic. Van Der Wiel tratta l’ingaggio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-06-2016 - Ore 08:35

|
Tifosi contro Pallotta per Pjanic. Van Der Wiel tratta l’ingaggio

LA REPUBBLICA - FERRAZZA - La cessione di Pjanic alla Juventus ha rovinato la giornata ai tifosi della Roma, immersi in riflessioni cui hanno fatto, come al solito, da cassa di risonanza per social e radio private. E così il bosniaco, mai del tutto amato dall’ambiente giallorosso per la discontinuità mostrata nei suoi cinque anni, si è trasformato in un “traditore” oppure, a seconda dei casi, in un “mercenario” che non porterebbe rispetto alla maglia, affascinato dai soldi dei rivali di sempre. Perché una cessione ci può anche stare, ma all’estero, semmai, e non a una diretta concorrente già così forte. Ma se le critiche per Miralem sono dure, la maggior parte dei tifosi si scaglia contro la società, rinfacciando a Pallotta le dichiarazioni secondo le quali non sarebbe partito alcun big. «Siamo la succursale dellaJuventus», una delle voci contro, legate a tanti fotomontaggi pieni di tagliente ironia che prendono in giro il presidente, reo di aver trasformato la Roma in una sorta di supermarket. «Mo vendi er bosniaco », chiederebbe Totti in una foto al numero uno di Boston, con sotto il capitano sconsolato, con la scritta “Ma io intendevo Dzeko”.

Lo stesso Pallotta (che ripartirà oggi per Miami) si è mostrato molto nervoso per tanta contestazione virtuale, e si è sfogato nei confronti dei cronisti che in questi giorni l’hanno tampinato. Per tentare di arginare l’ondata di malumore per la partenza di Pjanic, la società ha quindi spostato l’attenzione mediatica (o almeno ci ha provato), sull’arrivo nella capitale di Van Der Wiel. Lo sbarco con ben sette collaboratori (assente il potente manager Raiola) del terzino olandese, svincolato dal Psg, è stato pubblicizzato in tempo reale dal club, nel disperato tentativo di concentrare l’attenzione su un arrivo. Il giocatore è atterrato in mattinata ed è stato accompagnato a Trigoria, dove, con tutto il suo staff, ha incontratoSabatini, gettando solide basi per la sottoscrizione di un accordo che legherebbe il ventottenne ai giallorossi per tre anni. Van Der Wiel, che arriverebbe a parametro zero, chiede un ingaggio di tre milioni netti più bonus, con la Roma a tirare un po’ la cifra verso il basso. Nei prossimi giorni le parti si incontreranno di nuovo.

Fonte: La Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom