Rassegna Stampa

Tifosi ubriachi sul volo per Colonia: paura a bordo per passeggeri e hostess

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-10-2015 - Ore 08:09

|
Tifosi ubriachi sul volo per Colonia: paura a bordo per passeggeri e hostess

IL MESSAGGERO - POLISANO - Un aereo in balia di ultrà giallorossi scalmanati e in preda ai fumi dell’alcol. La trasferta della Roma per la partita di Champions contro il Bayer Leverkusen è iniziata ieri mattina nel peggiore dei modi all’aeroporto di Fiumicino. Un gruppo di tifosi della curva sud, riconoscibili da sciarpe e felpe, si è presentato a bordo del volo 4u9883 della Germanwings barcollando e in un visibile stato di alterazione dovuto a diversi boccali di birra acquistati nell’area commerciale ai gate, poco prima dell’imbarco. In pieno stile hooligans, i fanatici giallorossi non solo hanno alzato e intonati cori a favore di capitan Totti e compagni, ma hanno preso quasi in ostaggio l’airbus che è rimasto fermo in pista per oltre mezz'ora. L'imbarazzo tra i membri equipaggio è sfociato in vero panico, quando alcuni hanno iniziato a insultare le hostess. Offese e ingiurie verbali del peggior tifo da stadio, culminate nelle molestie anche fisiche ai danni di un’assistente di volo che è stata importunata. La donna è scesa dal velivolo e ha comunicato al capo cabina di voler rinunciare alla partenza.
LE OFFESE È stata poi aiutata da una collega a ritornare a lavoro. Il boeing è rimasto per diversi minuti fermo al centro della pista, proprio nel giorno in cui dall’altra parte dello scalo romano veniva inaugurata la pista numero 3. Poco dopo la chiusura dei lavori della conferenza a cui hanno partecipato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio e i vertici Alitalia e mentre fuori dai terminal prendeva corpo la protesta degli NCC, in pista un manipolo di agitati teneva sotto scacco piloti e passeggeri. Un assalto, molto probabilmente frutto dell’euforia del pre-partita, che ha rischiato di compromettere l’immagine non solo di Roma. La compagnia tedesca ha temuto che i fatti potessero precipitare. Non è la prima volta che tra i tifosi giallorossi e quelli tedeschi la sfida va oltre il risultato in campo. Esattamente un anno fa, sempre a Fiumicino, dopo la clamorosa sconfitta della squadra di Garcia contro un altro Bayer, quello di Monaco, il boeing che partiva dal Leonardo da Vinci di Fiumicino alla volta di Berlino si presentò in pista sventolando fiero fuori dalla carlinga la bandiera bianca e rossa della squadra tedesca. Anche quello di ieri è stato un episodio che ha messo in allarme lo staff a bordo, consapevole di dover affrontare un viaggio non facile. Da quanto trapelato, poi, sembrerebbe che il comandante avrebbe segnalato all’aeroporto tedesco di arrivo la presenza di tifosi esagitati. Una decina, quelli più vivaci che sono stati difficili da gestire. A riportare la calma, almeno quella necessaria per ripristinare le condizioni del decollo, ci ha pensato il primo ufficiale che ha minacciato di far scendere dall’aereo i tifosi. Fortunatamente non c'è stata nessuna reazione contraria di sfida e il volo è stato autorizzato regolarmente.

Fonte: IL MESSAGGERO - POLISANO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom