Rassegna Stampa

Tor di Valle, delibera ancora sotto esame

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-09-2014 - Ore 08:19

|
Tor di Valle, delibera ancora sotto esame

La delibera è arrivata. E così i presidenti dei municipi IX e XII, Fabrizio Santoro e Massimo Veloccia, hanno segnato un piccolo gol: avranno tempo venti giorni per esprimersi sul nuovo stadio di Tor di Valle. Un parere non vincolante ma che servirà ai territori interessati dall’operazione calcistico-immobiliare targata James Pallotta-Luca Parnasi a mettere in evidenza le criticità del progetto. Spiega Santoro: «La settimana prossima convocherò la commissione urbanistica poi sarà la volta del consiglio municipale». 

Le criticità sollevate da entrambi i municipi riguardano la viabilità dell’area, destinata a essere trasformata completamente, non solo per via del nuovo stadio della Roma, ma soprattutto per i novecentomila metri cubi di cemento che sorgeranno da quelle parti. «Serve un piano di zona generale – ribadisce Santoro – per fare in modo che l’intero quadrante non sia soffocato dal traffico».

Mentre sarà al vaglio delle ex circoscrizioni non è escluso che la delibera sulla pubblica utilità prenda anche il binario dell’Aula Giulio Cesare per l’approvazione del consiglio.

L’ANNUNCIO –  E anche ieri il sindaco Marino è tornato a dire che i cantieri si apriranno nei primi mesi del 2015: «Un’opportunità di lavoro per oltre tremila persone». Il primo cittadino ha aggiunto: «Il parco limitrofo allo stadio sarà sorvegliato h24 dalle telecamere». Un modo per rispondere anche al prefetto Giuseppe Pecoraro, che sulla sicurezza di Tor di Valle è più che preoccupato: «Senza viabilità adeguata – ha detto nei giorni scorsi il prefetto – non darò l’agibilità all’impianto».

Fonte: il messaggero (S. Canettieri)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom