Rassegna Stampa

Torino, Castan è l’ultima idea per completare la rivoluzione in difesa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-08-2016 - Ore 16:59

|
Torino, Castan è l’ultima idea per completare la rivoluzione in difesa

GAZZETTA.IT - Urbano Cairo si prepara a completare la rivoluzione. Quella del suo Torino, che oltre agli arrivi in mezzo al campo (Tachtsidis) e in avanti (Iago e Ljajic) durante l'estate ha visto praticamente smantellarsi la difesa allenata, nella passata stagione, dall'attuale c.t. azzurro Giampiero Ventura. Con una pista, un po' a sorpresa, che si sta riscaldando prepotentemente nelle ultime ore: quella che porta al brasiliano Leandro Castan. Ma andiamo con ordine.

ADDII - Sinisa Mihajlovic, neo tecnico del Torino, ha dovuto far fronte alla partenza dell'ex capitano granata Kamil Glik (trasferitosi al Monaco), e si prepara a salutare altri due baluardi della sua retroguardia: Bruno Peres è praticamente alle firme con la Roma, con la quale sosterrà nel pomeriggio odierno le visite mediche di rito; poi c'è il caso legato a Maksimovic, multato dopo la fuga in Serbia e cercato da Napoli e Chelsea. L'atteggiamento del suo connazionale ha fatto infuriare Sinisa, che però si è ormai rassegnato a perderlo.

ARRIVI - Detto delle cessioni, il Toro non è rimasto con le mani in mano: Ajeti (svincolatosi dopo la stagione trascorsa con la maglia del Frosinone) e Rossettini (prelevato proprio oggi dal Bologna, con un vero e proprio blitz, per una cifra attorno ai due milioni di euro) sono già ufficializzati, ma i botti non sono certo finiti qui. Perché oltre a Barreca, rientrato dal prestito al Cagliari, è in arrivo anche il classe '95 Timothy Castagne, di proprietà del Genk: i due saranno utili a rimpolpare la batteria dei terzini, che potrebbe veder partire l'ex Atalanta Zappacosta. Insomma, la sensazione è che da qui al 31 agosto si può ancora muovere qualcosa. Anzi, più che di sensazione è corretto parlare di un qualcosa vicino alla certezza.

IDEA CASTAN - Nelle ultime ore infatti, il patron Cairo e il ds Petrachi stanno lavorando per regalare a Mihajlovic un ulteriore colpo per il pacchetto arretrato: piace e non poco il centrale brasiliano Leandro Castan. La Sampdoria, lo scorso 11 luglio, ne aveva ufficializzato il prestito oneroso (500.000 euro) dalla Roma ma, dopo poco più di un mese, il classe '86 (che intanto ha rinnovato il proprio contratto con i giallorossi sino al 2018) sembra aver già maturato la voglia di cambiare aria. Motivo per cui il Toro rappresenta, al momento, una pista più che credibile per il futuro del difensore di San Paolo: un cioccolatino, utile a Miha, per addolcire l'amara pillola Maksimovic.

Fonte: Gazzetta.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom