Rassegna Stampa

Totti. Ancora 40 giorni fuori

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-11-2013 - Ore 07:57

|
Totti. Ancora 40 giorni fuori

 Dopo l’ecografia, le condizioni di Totti sono rassicuranti. Altro controllo tra 7-10 giorni».Decifrare i comunicati medici è sempre abbastanza complicato. Figuriamoci quelli dei calciatori, nella maggior parte dei quali è scomparsa da qualche tempo la prognosi che rendeva molto più chiara l’assenza di un atleta dalle competizioni sportive. Fatto sta che il capitano della Roma (infortunatosi durante il match con il Napoli del 18 ottobre) è passato da un «miglioramento della lesione » (28 ottobre) a «condizioni rassicuranti» (ieri). Quanto basta per iniziare a livello mediatico il toto-rientro, tentando di anticiparlo addirittura a Roma-Cagliari del 25 novembre, prima gara che si disputerà dopo la sosta. In realtà la situazione èmolto diversa. Miglioramento (Totti soffre di una lesione miotendinea ai muscoli ischiocrurali della coscia destra) non vuol dire automaticamente accorciare i tempi del ritorno che rimangono inalterati. Anzi, l’otto dicembre (all’Olimpico all’ora di pranzo contro la Fiorentina), data ritenuta inizialmente possibile per rivedere il calciatore in campo, slitterà di almeno 1-2 settimane. Totti vorrebbe esserci a San Siro il 16 dicembre contro il Milan. Ma, ad oggi, non è per nulla scontato che questo accada.

 

 

L’INVITO Il capitano giallorosso, nonostante sia ai box, è sempre al centro del mondo-Roma. E non solo. Ieri il campione di motociclismo, Valentino Rossi (noto tifoso interista, ndc) durante un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport 24 lo ha invitato a fare un giro in moto con lui «se la Roma vincerà lo scudetto. Totti al mondiale? Io lo porterei ovunque, anche a cena con me. Francesco va al di là di ogni tifo, anche se non tieni per la Roma o non sei italiano. E’ il capitano dei capitani». Intanto come sta accadendo per Totti, anche per Gervinho si procede con la massima cautela.

 

 

 

REBUS GERVINHO L’ivoriano ha continuato ad effettuare terapie durante il weekend e non vede l’ora di mettersi nuovamente a disposizione di Garcia. Lo staff medico, però, sta adottando tutte le cautele del caso visto che una lesione al retto femorale è soggetta a facili ricadute. L’ex Arsenal oggi e domani continuerà nel programma di recupero per poi provare a riaggregarsi al gruppo entro venerdì. Tuttavia visto che sia Totti che Destro mancheranno dai campi di gioco ancora per diverse settimane, non è escluso che si sfrutti la sosta (con annesse convocazioni da parte delle nazionali) per poi riconsegnare a Garcia un calciatore completamente recuperato. Nelle prossime ore verranno valutate anche le condizioni di Benatia, costretto a chiedere la sostituzione a Torino. Il difensore – che con il Sassuolo comunque non avrebbe giocato perché squalificato – soffre di una contusione al polpaccio destro (risalente addirittura a giovedì scorso, per un colpo ricevuto da Paloschi) che ha provocato un versamento interno.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom