Rassegna Stampa

Totti, compleanno triste. Ora rischia un lungo stop

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-09-2015 - Ore 08:38

|
Totti, compleanno triste. Ora rischia un lungo stop

IL MESSAGGERO-TRANI-Garcia perde 3 giocatori in 50 minuti. Lo dirà più volte, nella pancia dell'Olimpico. Non riesce a festeggiare la manita al Carpi, perché martedì la Roma gioca in Champions, a Bate contro il Borisov, ed escono di scena i titolari Keita e Dzeko, più il capitano (spesso, di questi tempi, non giocatore) Totti. Che oggi festeggia il compleanno più triste della sua carriera: 39 anni e probabilmente 2 mesi di stop. Ha sentito tirare la coscia destra, dopo lo scatto verso Brkic. La smorfia, poi, quando ha calciato in porta. La visita a bordocampo e la resa: lesione muscolare al flessore. E nello stesso punto del muscolo che già presenta la cicatrice di un vecchio e fastidioso infortunio. Oggi sia per lui che per Keita sono previsti gli accertamenti per capire quanto dovranno restare fuori.

DZEKO PREOCCUPATO Edin, colpito da Cofie a metà del primo tempo, lascia l'Olimpico con una vistosa fasciatura al ginocchio destro. Ad aspettare il centravanti c'è la compagna Amra Silajdzic che arriva con la macchina proprio davanti all'uscita degli spogliatoi. Dzeko scuote la testa mentre raggiunge zoppicando il posto del passeggero. Lascia guidare la sua donna, perché lui fatica anche a camminare. La diagnosi è trauma distorsivo al ginocchio destro. Pure la caviglia gli fa male, mail problema è più su. I controlli per lui sono previsti entro 48 ore, ma a vederlo da vicino non sembra recuperabile per la partita di martedì in Bielorussia. Salterà la Champions come gli altri due compagni e quindi nemmeno lui salirà sul charter che, domani in tarda mattinata, volerà a Minsk. La speranza dello staff medico è di metterlo a disposizione di Garcia alla ripresa del campionato dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. In campo, dunque, per Roma-Empoli del 17 ottobre.

KEITA DA VALUTARE Seydou si è fermato subito. Dopo un quarto d'ora. Quando Borriello, sullo 0 a 0, è partito in contropiede e De Sanctis lo ha fermato deviando in angolo. Sentita la fitta alla coscia sinistra, si è fatto controllare e ha deciso di uscire per precauzione. Ma anche per lui è probabile la lesione all'adduttore. Si fermerà almeno per 3/4 settimane e, come Dzeko, sfrutterà la sosta per riprendersi. Sono già 4 gli infortuni muscolari in questo inizio di stagione: dopo Maicon, fermo per un problema al quadricipite, e Pjanic, lesione al gemello, ecco Keita e Totti. Garcia, dopo l'esperienza negativa dell'anno scorso, è sembrato abbastanza contrariato. I guai muscolari lo perseguitano.

Fonte: IL MESSAGGERO-TRANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom