Rassegna Stampa

Totti-Destro, fattori di crescita

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-12-2013 - Ore 08:06

|
Totti-Destro, fattori di crescita

Da pazienti a medici: ora Totti e Destro si preparano a diventare i fattori di crescita della Roma. I due attaccanti, curati con lo stesso innovativo metodo per velocizzare i recuperi dagli infortuni rispettivamente a ginocchio e coscia, lunedì a San Siro sono pronti alla staffetta. Difficile capire se partirà dall’inizio Destro (autore del gol vittoria domenica scorsa) o il numero dieci assente da due mesi, ma che domenica ha fatto il tifo dalla panchina per i suoi compagni. Di sicuro Garcia potrà riportare un bomber vero al centro dell’attacco.

«Destro sarà fondamentale, sono felice per lui. Totti? Mi ha detto di venire più spesso a Roma», ha detto ieri Pallotta. Il capitano si riferiva alla vittoria con la Fiorentina. Vittoria che in greco si dice Nike, lo sponsor che Francesco ha riabbracciato in questi giorni e che ha deciso di griffare con la firma del capitano una nuova collezione di calzature da ginnastica che nello stile richiameranno uno scarpino. In mattinata in via San Vitale (dove sorgerà il primo 1927 Store della Nike) la Roma incontrerà i più importanti rivenditori italiani e spagnoli del marchio americano per presentare privatamente la collezione 2014/15. Nel pomeriggio replica all’Olimpico e non è esclusa proprio la presenza di Totti. Ieri, infine, è andata in scena la cena di Natale al Macro di Testaccio. Presenti oltre a giocatori e staff tecnico anche Pallotta, il sindaco Marino e i vertici UniCredit, tra cui il vice dg Fiorentino che si è fermato solo una ventina di minuti. «Al 2014 chiedo lo scudetto», ha ammesso Pjanic. Mentre Florenzi è andato più cauto: «Va bene la qualificazione in Champions».

Fonte: Il Tempo – Balzani

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom