Rassegna Stampa

Totti-Destro, staffetta in vista

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-12-2013 - Ore 09:25

|
Totti-Destro, staffetta in vista

Totti ritrova San Siro. Questa sera alle 20,45 Francesco tornerà in campo contro il Milan a distanza di 59 giorni dall’infortunio rimediato durante Roma- Napoli. Un rientro importante per la Roma che senza il suo Capitano ha perso il primato in classifica che ora vuole riconquistare il prima possibile. Per farlo la Roma potrà contare nuovemente sull’aiuto del suo uomo simbolo ma non solo. Oltre al numero 10 giallorosso, infatti, da qualche giorno, Garcia può contare su Mattia Destro. L’attaccante di Ascoli Piceno, dopo essere tornato a giocare (e segnare) domenica scorsa contro la Fiorentina, è pienamente recuperato e non vede l’ora di riprendersi tutto quello che si è perso nei quasi sette mesi di assenza forzata. Stasera, però, il titolare, al fianco di Florenzi e Gervinho, molto probabilmente sarà Totti con Destro pronto a subentrare nel secondo tempo. A confermarlo, anche se indirettamente, è stato Rudi Garcia: «Di sicuro con Francesco siamo più forti, ma è sicuro anche che sia lui che Mattia non hanno una partita intera nelle gambe. Vedremo - le sue parole in conferenza stampa -. La cosa interessante è che Francesco ha fatto una settimana di allenamento intera, per la scorsa gara non era il caso. Così sembra più pronto per aiutare la squadra e per dare il meglio di se stesso, ma non è al 100%, è normale - ha aggiunto - . La cosa bella è che sia tornato, per il gruppo e per la forza della squadra è molto meglio avere il capitano». Ljajic, invece, potrebbe subentrare a Florenzi (il giocatore più sostituito da Garcia) anche perché fino ad oggi il serbo ha dimostrato di essere più incisivo entrando a partita in corso e giocando sull’esterno. A centrocampo, invece, mancherà Miralem Pjanic, squalificato per il rosso rimediato contro la Fiorentina. Un’assenza importante che verrà colmata da Michael Bradley: «Non saremo più deboli con un altro giocatore. Forse con un altro saremo meno forti sul piano tecnico, ma magari più forti sul piano fisico», le parole di Garcia. Le altre due maglie saranno affidate ai titolarissimi Daniele De Rossi e Kevin Strootman. Nessun dubbio anche per la linea difensiva a quattro che sarà composta da Maicon a destra, Mehdi Benatia e Leandro Castan al centro e Dodò a sinistra, al posto dell’infortunato Federico Balzaretti. Per il giovane brasiliano sarà, quindi, la quarta partita consecutiva da titolare con la maglia della Roma. Una notizia, visti gli sfortunati trascorsi dell’esterno. In porta Morgan De Sanctis. Oltre a Balzaretti, non sono partiti per Milano Borriello, Caprari e Pjanic. Prima convocazione, invece, per il giovane Mazzitelli. Un undici, quello scelto da Garcia per la gara contro il Milan, che non terrà conto dei giocatori diffidati e quindi a rischio squalifica per la partita casalinga contro il Catania di domenica. Sono, infatti, cinque (più Pjanic che, dopo il doppio giallo di domenica, resta in diffida) i giocatori a rischio: De Rossi, Florenzi, Ljajic, Maicon e Strootman. Una scelta che il tecnico ha spiegato così: «Nelle altre partite non è cambiato nulla sulle mie scelte e soprattutto sul gioco di chi era in diffida. Ho una squadra fair-play, bisogna solo giocare ed essere forti nei duelli, non pensando a questa cosa. Quando la squalifica arriva succede e giocherà un altro. È meglio non prendere tanti diffidati insieme, ma è solo l’unica cosa».

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom