Rassegna Stampa

Totti e Destro: una maglia per due. Castan c’è

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-12-2013 - Ore 08:18

|
Totti e Destro: una maglia per due. Castan c’è

Aumentano le scelte e di conseguenza anche i dubbi. Sicuramente un dilemma che non dispiacerà più di tanto a Rudi Garcia, che dopo aver registrato le numerose squalifiche e diffide tra difesa e centrocampo, potrà quantomeno contare su un ampia scelta offensiva. A 48 ore dal testacoda di classifica con il Catania al’Olimpico, è aperto il ballottaggio tra Totti e Destro, entrambi in lizza per quella maglia da titolare che guiderà l’attacco romanista. Difficile immaginare di vederli insieme almeno dal primo minuto, possibile invece che possa essere riproposta la staffetta andata in scena proprio domenica scorsa a San Siro.
L’attaccante di Ascoli sembra partire in leggero vantaggio sul capitano romanista, forte di un ritorno in campo sicuramente inaspettato con due reti messe a segno tra Fiorentina e Milan in poco più di 90 minuti giocati. La condizione migliore è ancora molto lontana, ma lo stesso vale per il capitano giallorosso che dopo l’infortunio ha incamerato nelle gambe soltanto uno stralcio di partita a Milano. Se il processo graduale di recupero (Garcia ha già dimostrato di utilizzare lo stesso metodo con tutti) verrà rispettato, per rivedere il numero dieci a pieno regime bisognerà probabilmente aspettare l’inizio del 2014, quando i giallorossi saluteranno l’inizio del nuovo anno nella sfida di Torino con la Juventus.

Ieri il tecnico ha comunque provato Totti nel tridente insieme a Gervinho e Florenzi, lasciando quindi spazio anche ad un impiego del capitano dal primo minuto. Con De Rossi e Strootman squalificati, l’ultimo posto a centrocampo al fianco di Pjanic e Bradley rimane in bilico tra Taddei e Marquinho, escludendo al momento l’ipotesi di un cambiamento di modulo. Buone notizie intanto arrivano da Castan, che ieri è ritornato ad allenarsi a Trigoria con il gruppo. Smaltita la contusione all’anca rimediata dopo uno scontro con Kaka, il brasiliano non avverte più fastidi e domenica prenderà posto regolarmente al centro della difesa insieme a Benatia.

Fonte: Il Tempo – Serafini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom