Rassegna Stampa

Totti. Ecco il contratto che lo rende felice. Percepirà poco più di un milione di euro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-05-2016 - Ore 08:49

|
Totti. Ecco il contratto che lo rende felice. Percepirà poco più di un milione di euro

CORRIERE DELLO SPORT - D’UBALDO – Siamo alle fasi conclusive della trattativa per il rinnovo del contratto di Totti. La decisione è stata presa, il primo vero annuncio da parte della società è stato quello di Walter Sabatini, giovedì a Perugia. Adesso si tratta di mettere nero su bianco, alla stesura del nuovo accordo stanno lavorando il direttore generale Mauro Baldissoni e il commercialista del capitano, Adolfo Leonardi, quasi ogni giorno. Si tratta di un contratto diverso dal vecchio, che ristabilisce anche i principi di quello che sarà il futuro di Totti nella Roma dopo il 30 giugno 2017. Saranno riformulati i sei anni di contratto da dirigente, quelli che già da tempo garantiscono al numero dieci un futuro a Trigoria anche quando smetterà con il calcio giocato.

ANNUNCIO PIU’ AVANTI – E’ cominciato il conto alla rovescia, ma ormai è tutto più chiaro. La firma arriverà, non ci saranno sorprese. Non ci sarà bisogno di festeggiare domani all’Olimpico, in occasione dell’ultima partita all’Olimpico contro il Chievo.L’annuncio arriverà più avanti, forse anche alla fine del campionato, magari quando Pallotta tornerà a Roma, con un evento mediatico di grande rilievo. C’è qualcuno che non si è rassegnato all’idea che Totti giocherà anche la prossima stagione con la maglia giallorossa, ma è tutto vero. In questi giorni si stanno mettendo a punto i diritti di immagine, che Francesco ha sempre gestito direttamente. In questo ultimo anno di contratto non sarà più così. La Roma ha allo studio una serie di iniziative per celebrare la grande carriera di Totti nell’ultimo anno di calcio giocato e le gestirà con il proprio marketing. Totti, che già negli ultimi anni di contratto aveva ceduto parzialmente i suoi diritti al club (per quanto riguarda l’abbigliamento tecnico e altre licenze parallele), è disponibile a venire incontro alle esigenze della società e questo inciderà nell’ingaggio che gli va riconosciuto. Non sarà sulla base di quello da dirigente, che è di 600.000 euro, ma supererà di poco il milione.

CE L’HA FATTA – Niente annuncio, per ora. I tifosi domani torneranno allo stadio, saluteranno il capitano, sapendo che lo rivedranno nella prossima stagione con la maglia numero dieci sulla spalle. Il contratto da dirigente era stato concesso dalla precedente proprietà al giocatore, ma era stato già rivisto e aggiornato dall’attuale organigramma societario. Baldissoni è stato il mediatore in questa vicenda e con la sua esperienza legale sta perfezionando il contratto con tutti gli annessi. La carriera di Totti si concluderà tra tredici mesi e non ci saranno più ripensamenti. Francesco ha coronato il suo sogno di calcare ancora i campi di calcio a quaranta anni suonati. Li festeggerà a settembre, quando comincerà la nuova stagione, e la sua massima aspirazione è quella di poter chiudere con la conquista dello scudetto. Altri tredici mesi da calciatore, per dimostrare di non essere finito. Per fare quello che ha sempre desiderato. Anche se in questi ultimi giorni aveva ricevuto alcune offerte interessanti, la più importante quella di Al Jazeera, altre dagli Stati Uniti. Ma intanto ad Abu Dhabiandrà il 20, per l’amichevole della Roma contro l’Al Ahli. Sarà lui la principale attrazione e la sua presenza, insieme agli altri migliori giocatori, è stata garantita sul contratto con il quale si riconosce un ricco ingaggio alla società giallorossa. Perché Totti è sempre Totti.

Fonte: CORRIERE DELLO SPORT - D’UBALDO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom