Rassegna Stampa

Totti. Oggi parte la 25a stagione con la Roma. È l’ultima, godiamocela fino in fondo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-07-2016 - Ore 08:51

|
Totti. Oggi parte la 25a stagione con la Roma. È l’ultima, godiamocela fino in fondo

GAZZETTA DELLO SPORT – ZUCCHELLI - La stagione numero 25 con la Roma, il suo ritiro numero 19: sono passati 22 anni da quando Francesco Totti, per la prima volta, ha fatto la preparazione con la prima squadra e oggi invece inizierà, per l’ultima, a lavorare insieme ai compagni. Non aveva neanche 18 anni quando debuttò tra i grandi: l’estate dopo l’esordio (1993) era impegnato nel Mondiale Under 17, l’anno successivo invece partì per Lavarone agli ordini di Carlo Mazzone e basta leggere alcune righe dell’epoca per capire quello che già era ma, soprattutto, quello che sarebbe diventato: «Eroe di giornata il giovanissimo Totti, che, mentre tutti aspettano Fonseca, si mette in mostra».

ALLENATORI E MAESTRI – Nel 1995 Totti è ancora assente al via (Europeo Under 18 in Grecia), nel 1996 invece vive quello che è il peggior ritiro della carriera: la Roma è allenata da Carlos Bianchi, ironia della sorte Totti segna il primo gol del precampionato, ma il rapporto con il tecnico argentino non riesce a decollare mai. Nel 1997 arriva il ritiro «che cambierà la mia vita»: dopo Mazzone, ecco un altro tecnico con cui instaurare un rapporto speciale. È Zdenek Zeman, in quell’anno nasce l’intuizione di Totti esterno sinistro e nasce, soprattutto, il Totti di oggi: più vicino alla porta, attento al fisico e all’alimentazione, con la maglia numero 10 sulle spalle. Alla Gazzetta, a fine anno, lui la chiama ancora «la maglia di Giannini» e dice: «È la cosa più bella che mi porterò dietro del 1997».

Fonte: Gazzetta dello Sport - C.Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom