Rassegna Stampa

Totti scende in campo con l'"Associazione Flavio Gagliardini”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-04-2016 - Ore 16:37

|
Totti scende in campo con l'

RETE SPORT – DI CARLO - Totti, De Rossi, Buffon, Lamela, Florenzi, Marchisio, Pogba e Borja Valero sono solo una piccola parte dei campioni che stanno sostenendo l”‘Associazione Flavio Gagliardini“. Questa nasce nel gennaio 2016 con lo scopo di onorare l’impegno sportivo e sociale diFlavio, un giovane che ha devoluto la sua vita allo sport, destinando il suo tempo e il suo entusiasmo, con serietà e correttezza, al miglioramento della realtà sportiva locale e non. E’ per questo che nasce questo percorso, ispirandosi alla sua vita, fiorita e poi spenta improvvisamente proprio su quel manto erboso che tanto amava. La nostra Associazione si rivolge alla realtà sportiva con la speranza di poter contribuire al meglio per agevolare e migliorare le condizioni giovanili del settore. Saranno tre i grandi progetti che l’Associazione mira a sostenere e incrementare negli anni, tre importanti contenitori per sviluppare al meglio i valori che hanno caratterizzato l’impegno di Flavio nella vita e nello sport:

SPORT A PORTE APERTE - L’attività sportiva rappresenta, fin dai primi anni di vita, la prima vera finestra di autonomia e crescita personale del bambino. Praticare uno sport non solo aiuta a livello fisico ma permette al bambino di conoscere e coltivare valori come l’amicizia, la solidarietà, il lavoro di squadra e la capacità di risolvere piccoli e grandi problemi. Flavio e tutti gli atleti che fanno parte dell’Associazione ci dimostrano che questo è il percorso giusto, con questo progetto sosterremo le famiglie disagiate nell’iscrizione e nell’acquisto del kit sportivo e ci impegneremo a creare momenti sportivi dedicati ai ragazzi meno fortunati.

A SCUOLA DI SPORT -
Lo sport è un linguaggio universale, un elemento che riesce a superare le differenze culturali, linguistiche e sociali in una realtà quotidiana che ci porta spesso a confrontarci con il prossimo.  Il luogo di aggregazione sociale per eccellenza è la scuola, ed è quindi importante che questo progetto cresca nelle aule, con gli studenti e i docenti. L’Associazione, al fine di supportare le istituzioni scolastiche in questo compito, promuoverà un bando, rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio, per la riqualificazione delle aree sportive scolastiche e per l’acquisto dell’attrezzatura necessaria a rilanciare il ruolo dello sport a scuola. Le Istituzioni scolastiche, assegnatarie del contributo, ospiteranno inoltre allenatori, atleti e medici sportivi dell’Associazione che metteranno a disposizione degli studenti esperienze e competenze per trasmettere la consapevolezza dell’importanza dei benefici derivanti dallo svolgimento dell’attività sportiva, intesa sia come benessere fisico che come strumento di aggregazione e crescita sociale.

LO SPORT NEL CUORE - L’Associazione nasce da e per questo, per diffondere e sensibilizzare tutti sull’importanza della prevenzione sanitaria nello sport. Con la preziosa collaborazione di medici di alta professionalità, che hanno scelto di sostenere l’Associazione in questo importantissimo percorso di prevenzione, offriremo un’assistenza sanitaria mirata ad uno screening cardiologico completo dedicato ai giovani. La prevenzione in età giovanile, in soggetti che praticano sport, può essere importantissima anche per intervenire su abitudini alimentari e di vita sbagliate. L’attività di prevenzione si attuerà anche nel favorire la sensibilizzazione, grazie alla preziosa collaborazione con Istruttori altamente qualificati, per la diffusione della cultura della defibrillazione precoce, attraverso corsi di formazione di rianimazione cardio polmonare con defibrillatore, di primo soccorso e di disostruzione delle vie aeree. Prevenire significa anche mettere in condizione chi opera con i nostri giovani di sapere intervenire in situazioni di pericolo. Con l’ausilio delle associazioni sportive organizzeremo dei corsi destinati agli istruttori, anche in ottemperanza a quanto previsto dal Decreto Balduzzi che da luglio 2016 obbligherà le società sportive a dotarsi di defibrillatore e a formare personale addetto all’utilizzo. Nell’ambito di quest’azione di sensibilizzazione individueremo delle realtà sociali e sportive particolari a cui offrire una corretta formazione e donare un defibrillatore. Inoltre metteremo a disposizione delle strutture scolastiche percorsi destinati sia agli alunni che agli operatori scolastici, nel rispetto degli obblighi previsti dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero della Salute, con l’istituzione di iniziative di formazione rivolte agli studenti per promuovere la conoscenza delle tecniche di primo soccorso. Al fine di promuovere la mission dell’Associazione non mancheranno momenti di confronto, eventi e giornate dedicate allo sport. Senza mai perdere di vista l’obiettivo.

Fonte: RETE SPORT – DI CARLO - Foto Retesport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom