Rassegna Stampa

Totti si ferma: Atalanta a rischio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-04-2015 - Ore 07:48

|
Totti si ferma: Atalanta a rischio

Non bastavano le squalifiche di De Rossi e Manolas: ieri è scattato nuovamente l’allarme per Francesco Totti. Il capitano giallorosso (tornato domenica scorsa a disposizione di Garcia dopo uno stop di un mese per un’elongazione alla coscia sinistra e una patologia infiammatoria della fibrosi) ha nuovamente avvertito dolore al solito flessore sinistro (leggero affaticamento) e dunque dopo aver lavorato a parte nella seduta mattutina, ha alternato nel pomeriggio esercizi col gruppo ad altri in palestra. A complicare la situazione il fatto che quando deve calciare il pallone, l'attaccante avverte fastidio sulla cicatrice del muscolo. Benché alla gara con l’Atalanta (venduti sinora 5mila tagliandi) manchino ancora tre giorni, il suo impiego torna inevitabilmente in discussione. Inutile fare previsioni: la situazione sarà monitorata giornalmente.

SORPRESA SEYDOU Non solo brutte notizie: Keita, dopo aver svolto nella giornata di ieri lavoro differenziato, oggi tornerà a prendere confidenza con il pallone e se non avvertirà problemi al ginocchio domani si riaggregherà al gruppo, pronto per essere convocato. Stesso iter è previsto per Gervinho anche se l’ivoriano ha qualche giorno di vantaggio (ha iniziato a correre già lo scorso weekend) rispetto al maliano: la sua presenza all’Olimpico non sembra dunque essere in dubbio. Capitolo Pjanic: il bosniaco è sofferente alla caviglia destra dal match pre-pasquale con ilNapoli (dove fu costretto ad uscire in anticipo per un colpo ricevuto). Dopo la gara di Torino, è tornato a sentire dolore e negli ultimi giorni sta alternando fisioterapia alla palestra. Sul suo conto, però, trapela ottimismo: alla fine dovrebbe esserciCastan invece continua ad esercitarsi insieme ai compagni, mentre Strootman e Maicon proseguono i loro percorsi specifici.

AYEW ASPETTA LA CHAMPIONS Intanto la Roma e Ayew continuano a flirtare. L’esterno offensivo del Marsiglia (che a giugno si libera a parametro zero) è a un passo dall’accordo con il club giallorosso. Sabatini dopo lunghe riflessioni - che avevano rischiato di raffreddare i rapporti tra le parti - sembra aver accettato le richieste del calciatore (3 milioni a stagione) anche se per formalizzare l’intesa, l’attaccante vuole prima avere la certezza della partecipazione alla Championsnella prossima stagione. Nelle scorse settimane ilds aveva accolto a Trigoria Abedì Pelè, padre del calciatore. Ora, secondo l’Equipe, ci sarebbe stato un incontro tra le parti anche a Marsiglia. Coppa Italia Primavera: biglietti nominativi e steward per la finale all’Olimpico, sia all’andata che al ritorno.

Fonte: IL MESSAGGERO - CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom