Rassegna Stampa

Troppi i dubbi che i presidenti lasciano sospesi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-06-2016 - Ore 08:57

|
Troppi i dubbi che i presidenti lasciano sospesi

IL CORRIERE DELLA SERA - TUCCI - Pochi giorni fa Pallotta promise sonoramente che igioielli della Roma non sarebbero mai stati venduti. I fatti lo hanno smentito in maniera clamorosa. Pjanic è ormai della Juve, Nainggolan si sente sempre più attratto dalle sirene del Chelsea, Ruediger rientrerà se va bene a febbraio. Insomma, come può Spalletti accettare questa situazione in vista dei preliminari di Champions? Perché non ha preso posizione dicendo chiaro e tondo al presidente che così nessun traguardo è possibile? I tifosi sono sbalorditi e smettono di sognare, perché i problemi dei giallorossi non finiscono qui. Anche se l’argenteria fosse rimasta tutta a Trigoria, le gatte da pelare non erano poche per Sabatini. La rosa già lamentava qualche lacuna. In difesa, ad esempio, dove, pur essendo stato acquistato dall’Empoli Mario Rui, rimane vuoto il posto di terzino destro. A meno che non si decida che Florenzi rimarrà per sempre un difensore di fascia. Inoltre che cosa si sa di Digne? Verrà definitivamente a vivere all’ombra del Colosseo oppure alla fine tornerà al Paris Saint Germain? Poi, c’è il problema del portiere: dal Brasile, è arrivato il giovane, Alisson, che in Coppa America ha fatto una paperissima. Sarebbe quindi il caso di tenersi Szczesny. Infine, la telenovela del centravanti. Dzeko è un rebus. Le scuole di pensiero sono due: tenerselo perché prima o poi tornerà ad essere grande; venderlo, perché non serve a nulla alla Roma, in quanto Spalletti può far benissimo a meno di un centravanti. Insomma Pallotta studi bene la situazione, perché un conto è arrivare a disputare l’Europa con una rosa già definita; un conto è essere costretti a mescolare le carte. Comunque sia, c’è da costruire una squadra che ad agosto in Europa non faccia una figura barbina. Chiaro?

Fonte: Il Corriere della Sera - Tucci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom