Rassegna Stampa

Ultras scatenati. Un derby blindato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-09-2013 - Ore 09:59

|
Ultras scatenati. Un derby blindato

Le immagini del pullman del Verona sfondato sono ancora nitide nella mente. E mentre la polizia sta per prendere i responsabili della bravata (due giovanissimi che poco o nulla hanno a che fare con il mondo delle tifoserie) in Questura i vertici che si susseguono hanno un solo obiettivo: il derby. 

La Stracittadina, che si giocherà domenica 22 alle ore 15, è una partita da bollino nero. Il rischio di incidenti, specialmente dopo la finale derby di Coppa Italia e i pesanti sfottò ai danni dei tifosi romanisti battuti, è altissimo. Per questo motivo il Questore Fulvio Della Rocca sta pianificando in prima persona ogni minimo dettaglio. 

La parola d’ordine è una sola: prevenzione. Per questo motivo gli investigatori della Digos stanno già sorvegliando gli ambienti più caldi delle due Curve. In particolare sono sotto osservazione costante anche i siti internet e i profili facebook degli ultras più noti. Da San Vitale, però, non si vuole correre nessun rischio: per questo motivo la gestione dell’ordine pubblico sarà affidata a circa 2.500 agenti (arriveranno dei reggimenti di supporto anche dalla Toscana, dall’Abruzzo e dalla Campania). Verrà ampliata anche la zona rossa: l’area vietata al passaggio delle auto sarà quasi raddoppiata rispetto a una normale partita di campionato. 

L’attuale Questore, che come pochi suoi predecessori ha una cura meticolosa delle partite di cartello, non vuole errori: per questo i dirigenti scelti per coordinare le operazioni di prefiltraggio e di controllo attorno all’Olimpico saranno i migliori della Capitale. I punti che prevedono maggiore presenza delle forze dell’ordine saranno: ponte Duca D’Aosta, ponte Milvio, l’area davanti al River e le zone di possibile contatto tra le due tifoserie (in particolare l’area della Tribune Tevere). Nei prossimi giorni saranno convocati in Questura anche i vertici delle due società per avere la massima collaborazione da parte di tutti.

Fonte: (Leggo – F.Pasqualetti)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom