Rassegna Stampa

Un calcio al terremoto: amichevole a Pieve Torina per gli esordienti della Roma

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-11-2016 - Ore 22:25

|
Un calcio al terremoto: amichevole a Pieve Torina per gli esordienti della Roma

REPUBBLICA.IT - La Roma scende in campo per dare un calcio al terremoto. E’ questo il senso dell’iniziativa di solidarietà della società giallorossa nei confronti di Pieve Torina, piccolo comune marchigiano – non molto distante dal confine con l’Umbria – devastato dal sisma che ha colpito il centro Italia. Gli esordienti del club capitolino, infatti, hanno affrontato in un’amichevole i giovani calciatori dell’ASD Futbol 3, squadra che raccoglie i bambini dei tre comuni terremotati di Pieve Torina, Pievebovigliana e Muccia,  sotto la guida di mister Claudio Pellegrini, ex attaccante di serie A negli anni Ottanta, e dei giovani tecnici locali Emanuele Liberti e Filippo Ciuffetti. La gara si è svolta in un clima festoso che ha restituito ai piccoli calciatori e alle loro famiglie un po’ di normalità dopo la tragedia che ha sconvolto le loro vite. Nel campo sportivo, situato proprio nella zona dove si trovano i container e gli apparati della protezione civile, i ragazzi delle due formazioni hanno iniziato l’incontro al grido di “forza Pieve Torina”, accompagnato da un grande applauso dei tanti spettatori presenti. La stessa frase era stampata su un mega-striscione e sulle speciali tshirt, donate da Runcard e Federazione Italiana di Atletica Leggera, e indossate prima dell’incontro organizzato grazie al fondamentale contributo di Roma Cares che ha anche messo a disposizione un bel quantitativo di materiale tecnico per tutta la comunità.

La partita è stata preceduta da un terzo tempo anticipato, con i bambini delle due squadre che hanno pranzato assieme, dopo la visita degli esordienti della Roma al paese i cui edifici sono quasi per il 100% inagibili. Presente anche il sindaco di Pieve Torina, nonché presidente dell’Unione Montana Marca di Camerino, Alessandro Gentilucci che ha sottolineato come sia importante “fare gol al terremoto” in modo da mantenere viva l’attenzione sul dramma delle popolazioni del centro Italia, che non devono essere lasciate sole. “A pochi giorni dalla riapertura della scuole in paese – ha spiegato il sindaco – questa partita è un’altra bella luce in un periodo certamente non facile. C’è tanto da fare, non sarà semplice e ci serve l’aiuto di tutti, ma la nostra gente è pronta a rimboccarsi le maniche e a lavorare per far rinascere la nostra terra”. Per Pieve Torina, del resto, si erano già mossi alcuni tesserati della Roma, compreso il capitano Francesco Totti, oltre a SpallettiNainggolan, De RossiEl ShaarawySalah, Juan Jesus e Bruno Conti, con l’invio di videomessaggi di solidarietà. Gesti semplici, ma significativi per restituire speranza a un mese dalle violente scosse che hanno segnato in modo indelebile la vita di tante famiglie.

Fonte: repubblica.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom