Rassegna Stampa

Una fiducia da Champions

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-03-2014 - Ore 08:17

|
Una fiducia da Champions

A 50 giorni al termine del campionato, la posta in palio aumenta insieme alla speranza di poter centrare l’obiettivo.

Aspettando che la matematica certifichi il terzo scudetto consecutivo della Juventus, la Roma si prepara alla corsa finale per entrare dalla porta principale della Champions. Fiducia e consapevolezza nei propri mezzi hanno convinto la società giallorossa a non perdere tempo nella programmazione della prossima stagione. 

Nelle ultime settimane, infatti, i dirigenti hanno lavorato sulla possibilità di creare un mini abbonamento comprensivo di tutte le gare europee che la Roma disputerà il prossimo anno, preferibilmente in Champions, ma nel caso (che nessuno a Trigoria auspica) anche in un malaugurato arrivo in Europa League.

Sarà un carnet su cui gli abbonati della prossima stagione avranno un esclusivo diritto di prelazione prima che venga adottata la vendita libera.

 I prezzi non sono ancora stati resi noti, anche se vari sconti saranno concessi a chi deciderà anticipatamente di sottoscrivere la tessera europea. A questo punto l’occhio finisce ovviamente sul calendario e sul distacco di classifica tra le pretendenti in campionato, che attualmente premia il secondo posto dei ragazzi di Garcia con 6 punti di vantaggio (7 considerando gli scontri diretti) sul Napoli inseguitore.

A 8 gare dal termine della stagione la Fiorentina sembra ormai fuori dai giochi. Al «Bernardini» la priorità di raggiungere il secondo gradino del podio diventa fondamentale per sbloccare anche una serie di rinnovi.

Nel caso in cui si riuscisse a centrare anticipatamente l’obiettivo, la società comincerà ad aprire il tavolo delle trattative per il prolungamento contrattuale di Rudi Garcia, pronto ad accettare la nuova proposta in base anche alle garanzie sul mercato che possano aumentare la competitività della squadra. Discorso simile per Pjanic, che nonostante le continue sirene arrivate da Francia, Spagna e Inghilterra, potrebbe convincersi nel proseguire l’avventura nella Roma una volta arrivata finalmente a calcare il prestigioso palcoscenico europeo.

Conti alla mano, l’arrivo diretto in Champions facilita la programmazione estiva e garantisce la possibilità di mettere subito un bel bottino in cassa.

Considerando i futuri ingressi del botteghino già assicurati dall’ingresso diretto nel girone eliminatorio, le cifre aumentano in base alla posizione d’arrivo nel campionato di appartenenza. Una cifra iniziale di circa 20 milioni, che i giallorossi sarebbero sicuri di poter avere già in tasca e in caso sfruttare anche per le operazioni di mercato.

Anche perché passando dai preliminari, il sorteggio potrebbe giocare brutti scherzi: se i campionati in Europa finissero adesso, l’urna potrebbe destinare avversari di livello come Arsenal, Psv, Athletic Bilbao, Lille e Bayer Leverkusen. Un rischio che la Roma non è proprio intenzionata a correre.

Fonte: Il Tempo (A. Serafini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom