Rassegna Stampa

«Una rete provata in allenamento»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-03-2016 - Ore 07:20

|
«Una rete provata in allenamento»

MESSAGGERO - ANGELONI - Stop d'interno, appoggio in gol di esterno. Un urlo di gioia. Alessandro Florenzi (foto Mancini)torna al gol (sesto in campionato), non succedeva dal 7 febbraio, Roma-Sampdoria. E che gol (ventesimo in 134 di A). Un gol da attaccante, sostiene chi è iscritto al partito "Ale non è un terzino"; un gol da tuttocampista, tanto per chiudere qui la diatriba, che resta comunque infinita. Florenzi firma una grande rete, questo conta. «Volevo tirare subito, ma la palla sarebbe andata addosso al portiere, quindi ho deciso di aspettare un altro tocco», racconta il capitano della Roma di Udine. «E' un gol provato, un'azione provata. Quando il lavoro dà i suoi frutti è sempre bello. Siamo migliorati un po’ tutti: con lavoro, tenacia e senza mollare un centimetro possiamo raggiungere cose inimmaginabili. Vogliamo dire la nostra fino alla fine, il nostro futuro adesso è solo l’Inter». La pecca: non averla chiusa prima. «Potevamo fare di più, è vero. Bisogna stare sempre attenti perché con queste squadre si può finire a mangiarsi le mani. E' la mentalità che dobbiamo avere per essere competitivi. Il secondo posto? Pensiamo partita dopo partita, come stiamo facendo dalle ultime otto a questa parte. Siamo scaramantici».

Fonte: MESSAGGERO - ANGELONI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom