Rassegna Stampa

Unicredit: "Nostre quote in vendita"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-07-2014 - Ore 08:17

|
Unicredit:

È scattata ufficialmente ieri in Borsa la fase dell’aumento di capitale di As Roma dedicata ai piccoli azionisti. La proprietà mista americani-Unicredit ha già fatto la sua parte garantendo la copertura dell’intero importo di 100 milioni di euro grazie alla conversione dei finanziamenti soci emessi in questi tre anni. Leggendo il prospetto informativo, si scopre che in realtà il totale dei «prestiti» concessi alla Roma è di 108 milioni di euro, con ultimo di 7.1 milioni dello scorso 22 maggio: tutti soldi già utilizzati per garantire la continuità aziendale del club.

«Stiamo convertendo il nostro prestito soci – conferma Paolo Fiorentino, vice direttore generale di Unicredit - non ci sarà nessuno sconvolgimento azionario, né soci in entrata o in uscita». Detto questo, la banca continua a cercare un acquirente per le sue quote, il 31% della controllante Neep. «L’asset Roma resta disponibile alla vendita’ ma non abbiamo nessuna trattativa significativa. Però rispetto al passato c’è molto più interesse». Quello dei cinesi di Hna, però, sembra sfumato.

Come era prevedibile è stata una giornata in altalena e con varie sospensioni per il titolo che ha aperto a 0.7 euro, nel pomeriggio ha segnato un -26% per poi risalire vorticosamente fino a +30%. Tuttavia – come fa notare Insideroma.com – è una dinamica fisiologica dato che la Roma ha fissato un aumento di capitale «a sconto» (0,377 euro) e all’inizio della seduta il prezzo di vendita della azioni si è livellato verso quel prezzo.

Fonte: IL TEMPO - AUSTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom