Rassegna Stampa

Urna sfortunata anche per Fiorentina e Napoli

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-12-2015 - Ore 07:47

|
Urna sfortunata anche per Fiorentina e Napoli

CORRIERE DELLA SERA - BOCCI - La Fiorentina è uscita subito dall’urna malefica di Nyon, il Napoli alla fine. Nessuna delle due però può sorridere: la Viola ha scansato il Manchester United, ma dovrà vedersela con il Tottenham, rivincita di un anno fa; Sarri ha evitato il Borussia Dortmund e il Siviglia ma il Villarreal è un cliente scomodo. È andata un po’ meglio alla Lazio, che ha pescato i turchi del Galatasaray. I sedicesimi di Europa League a febbraio (andata il 18, ritorno il 25) assomiglieranno ad una piccola Champions. «È una sfida dura ma affascinante», commenta Paulo Sousa che voleva proprio un’ inglese. Rispetto all’anno scorso la Fiorentina non avrà il vantaggio di giocare il ritorno in casa e il doppio incrocio capiterà in un momento terribile: Inter, Tottenham, Atalanta, ancora Tottenham e Napoli. Cinque partite in 15 giorni che potrebbero decidere la stagione viola. Gli Spurs, rispetto a 12 mesi fa, sono più giovani ma altrettanto motivati: pressing alto e motore a pieni giri sempre. La stella è il cecchino Harry Kane; il talento complessivo, a cominciare dall’argentino Lamela, è altissimo. Ai viola, passati da secondi, è capitato l’impegno più difficile. Al Napoli, che il girone l’ha vinto, poteva andare meglio. Ma Sarri con Higuain non può avere paura di niente al Madrigal, la tana del Sottomarino Giallo, dove si giocherà l’andata. È il terzo incrocio tra i due club, l’ultimo nel 2012 in Champions ha sorriso a Mazzarri. Il Villarreal, quinto nella Liga, oggi è più forte di allora. E la sua stella, il centravanti Soldado, non teme di misurarsi con la più forte della prima fase. «Napoles» twitta entusiasta lo spagnolo. La Lazio ritroverà Muslera, se la vedrà con il talento di Sneijder e permetterà a Klose di sfidare l’amico Podolski. La Turk Arena è un catino infernale, ma se i biancocelesti riusciranno a superare senza danni l’andata la qualificazione agli ottavi sarebbe in discesa. 

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - BOCCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom