Rassegna Stampa

Usa e Austria, la lunga calda estate giallorossa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-07-2014 - Ore 13:00

|
Usa e Austria, la lunga calda estate giallorossa

Nemmeno il tempo d’iniziare la stagione che per la Roma è già all’orizzonte un tour de force. Domani (ore 15) la squadra di Garcia partirà per gli Usa dove ad attenderla c’è una tournée tanto prestigiosa quanto impegnativa. Dal 21 luglio al 6 agosto, infatti, Totti e compagni disputeranno l’International Cup che avrà la prima tappa a Boston. Martedì è già prevista una doppia seduta (alle 9.30 e alle 20.15 locali per smaltire caldo e fuso), il 23 ancora allenamento e poi amichevole con il Liverpool. Il giorno successivo, subito al lavoro la mattina, poi partenza per Denver (4 ore di volo). Doppia seduta il 25 mentre il 26 alle 14.10 in calendario c’è la partita con il Manchester United. Nemmeno il tempo di rifiatare che il 27 sono previsti altri due allenamenti, il 28 lavoro la mattina e partenza per Dallas. Il 29 ancora una seduta e la sera super sfida al Real Madrid. Finito? Macché… Il 30 nuova partenza, stavolta per Philadelphia, e la sera, alle 19, di nuovo in campo. Il 31 e l’1 stesso programma con doppie sedute. Il 2 agosto alle ore 13 andrà in scena Inter-Roma. Il 3, in caso di qualificazione alla finale del torneo (prevista il 4), trasferimento a Miami. Altrimenti nuovo aereo per Boston e ritorno in Italia dopo sono previsti due giorni e mezzo di riposo prima della nuova partenza per l’Austria.

PARTENZA SPRINT
Anche se oramai le vecchie preparazioni sembrano essere state sorpassate da quelle che dai primi giorni fanno del lavoro con la palla il loro punto di forza (e dalle esigenze dei club di reperire fondi con le tournée), Garcia nelle riunioni effettuate a Trigoria prima dell’inizio del ritiro è stato chiaro: vuole una partenza sprint. Un anno fa, senza la Champions, fu più facile ma il tecnico francese non sembra preoccupato. Negli Usa avrà praticamente tutta la rosa a disposizione (si aggregheranno anche De Rossi, Pjanic e Gervinho) e in Austria sa che ritroverà Torosidis e Maicon, titolari della fascia destra difensiva. Sarà dunque a Bad Waltersdorf che concentrerà il lavoro tattico. Previsti due allenamenti giornalieri (ma solo quello pomeridiano sarà aperto al pubblico) con altrettanti amichevoli (il 10 contro l’SV Eltendorf e a Ferragosto contro il Wiener SK). Negli Usa, invece, si penserà alla parte atletica con il duo Rongoni-Febbrari chiamato a stilare tabelle di lavoro che dovranno prendere in considerazione il jet lag, la fatica per i continui spostamenti, il caldo e il numero elevato d’impegni con squadre d’élite. Inusuali pensando che siamo solamente all’inizio della stagione.

Fonte: IL MESSAGGERO (S. CARINA)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom