Rassegna Stampa

«Va aggiustata bene la linea difensiva»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-07-2016 - Ore 06:49

|
«Va aggiustata bene la linea difensiva»

IL MESSAGGERO – ANGELONI - «Non mi interessa la ricerca di scuse, se c'è qualcosa da rivedere va affrontato a prescindere dall'avversario. Abbiamo fatto benino, un buon allenamento e, a parte qualche distrazione, la ricerca di qualcosa di buono c'è stata. A centrocampo eravamo a corto di uomini, Kevin è stato bravissimo a fare tutti quei minuti. Pensavo di andare più in difficoltà per quello che è il loro livello di preparazione ma abbiamo sviluppato quanto dovevamo senza badare al risultato della partita, anche se è bene averla vinta». Spalletti sa che il lavoro è solo all'inizio. Come l'ambientamento di Juan Jesus: «E' quello che ci aspettavamo. Un giocatore muscolare che ha reattività e sa tenere la posizione. C'è da limare qualcosa sui concetti della nostra linea difensiva». Perotti, invece, è finito a sinistra: «Volevo schierarlo mezzala, mettendo Emerson sulla fascia, ma è una soluzione forzata: sarebbe costretto a rientrare e di fare molto lavoro in fase difensiva. Ma a sinistra è a casa sua». Ancora in gol Dzeko e su lancio di Totti: «Edin è entrato con grande entusiasmo. Ha voglia di riscattare la scorsa stagione. Quello che ha fatto Francesco è il suo marchio». Avverte Iturbe: «Sulle scelte deve migliorare». Positivo il bilancio del ritiro: «Tra l'entusiasmo dei tifosi, proprio quello che cercavamo, e il buon lavoro della squadra in un bel posto è stato tutto normale».

Fonte: Il Messaggero - Angeloni

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom