Rassegna Stampa

Valzer delle punte per il Napoli

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-02-2014 - Ore 08:04

|
Valzer delle punte per il Napoli

Cambiano gli avversari, ma non l’obiettivo: Rudi Garcia non vuole lasciare niente, vuole vincere tutte le partite anche quelle di Coppa Italia che «è la strada più veloce per andare in Europa e vincere un trofeo», le sue parole qualche settimana fa. Una mentalità che ha inculcato anche nella squadra che ieri, dopo la sgambata sul “prato” dell’Olimpico, è tornata ad allenarsi sui campi del Fulvio Bernardini per preparare al meglio la semifinale d’andata di Coppa Italia contro il Napoli in programma domani sera allo stadio Olimpico. Partita in cui Garcia avrà l’intera rosa a disposizione, tranne Federico Balzaretti e Dodò che rientreranno dai rispettivi infortuni tra marzo e aprile. Saranno convocati anche Miralem Pjanic e Maicon che ieri non hanno lavorato con il resto dei compani: differenziato (insieme al professor Chinnici) per il bosniaco, lavoro personalizzato in palestra per il brasiliano. Entrambi non preoccupano anche se il centrocampista è ancora alle prese con un ematoma al ginocchio rimediato durante Juventus-Roma.

Dovrebbe essere dei convocati anche l’ultimo arrivato, Toloi. Il centrale ieri si è allenato a parte, ma il tecnico francese lo dovrebbe comunque portare in panchina per la gara contro gli uomini di Benitez. Una paritita importante in cui, però, Garcia dovrà fare i conti con il calendario che aspetta la Roma: il Napoli in casa, il derby, il Napoli allo stadio San Paolo e la Sampdoria in casa: quattro partite in dodici giorni. Alcuni giocatori (come Francesco Totti) difficilmente riuscirebbero a giocare ad alti livelli tutte e quattro le gare. Il Capitano quindi, in vista soprattutto del derby, contro gli azzurri potrebbe riposare lasciando spazio a Mattia Destro. Lì davanti dovrebbe giocare anche Adem Ljajic al posto di Florenzi. Sicuro del posto, invece, Gervinho. L’ivoriano è un punto fermo del tecnico francese. Non si discute anche perché con la sua velocità «può creare occasioni da gol in ogni momento». A centrocampo ci saranno Daniele De Rossi e Kevin Strootman.

Da decidere, invece, chi vestirà la terza maglia tra Radja Nainggolan e Miralem Pjanic. Al momento il favorito sembrerebbe essere il belga, dato anche il (leggero) problema al ginocchio del bosniaco. La difesa, salvo sorprese, sarà la stessa scelta per affrontare il Parma: Maicon a destra, Benatia e Castan al centro e Torosidis a sinistra. In porta Morgan De Sanctis che per la seconda volta affronterà il suo passato. Subito dopo la partita contro il Napoli, come comunicato dalla società, la squadra tornerà ad allenarsi per preparare il derby di domenica pomeriggio. La ripresa è fissata per giovedì alle 11,30. Insomma, la Roma non molla nulla.

Fonte: IL ROMANISTA - FERRARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom