Rassegna Stampa

Verratti: con Ibra studio da grande

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-03-2015 - Ore 08:59

|
Verratti: con Ibra studio da grande

Il nuovo che avanza. Marco Verratti è pronto a ereditare il ruolo di Andrea Pirlo. Col regista della Juventus infortunato, sarà lui a guidare la nazionale azzurra nel prossimo confronto in programma sabato a Sofia contro la Bulgaria. «A parole è facile sostituire un campione come Pirlo, nei fatti è difficilissimo – confida il giovane centrocampista del Paris Saint Germain – in ogni modo ben vengano questi esami di maturità, sto iniziando a capire quello che vuole da me Conte, dal punto di vista tattico il migliore allenatore che abbia mai avuto, e sento la sua fiducia. Questo è importante, cercherò di fare meglio possibile». A centrocampo mancherà anche De Rossi, rimpiazzato dal laziale Candreva che verrà impiegato nel ruolo di interno. Dall’altro lato ci sarà Marchisio. 

Verratti è consapevole della responsabilità, e fiuta la grande occasione. «In Italia se un giovane sbaglia due gare la terza poi non la gioca – sottolinea il centrocampista abruzzese – ecco perché se arriva l’occasione va sfruttata al meglio. È normale partire dietro quando in nazionale ci sono Pirlo e De Rossi, so di dovermi guadagnare ancora il posto anche se mi sento un giocatore importante. Magari un giorno Conte ci proverà insieme, io e Andrea: a centrocampo posso coprire più ruoli, nel Psg l’anno scorso giocavamo a due nel mezzo, quest’anno vengo impiegato più come mezz’ala. Giocare con grandissimi campioni come Ibrahimovic mi permette di crescere e migliorare, è motivo di orgoglio sentire che i grandi club italiani mi seguono grandi club, ma al momento penso solo al Psg».

Ieri a Coverciano era presente anche il tecnico della Juve Massimiliano Allegri per ritirare il premio Bearzot, e l’attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi che ha salutato i suoi ex compagni di Nazionale. Oggi altra doppia seduta di allenamento, domani la rifinitura prima della partenza per Sofia prevista nel pomeriggio.

 

Fonte: Il Tempo – S. Pieretti

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom