Rassegna Stampa

Vertice Londra, Pallotta fa fuori il mister Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-06-2015 - Ore 08:49

|
Vertice Londra, Pallotta fa fuori il mister Garcia

LA REPUBBLICA - FERRAZZA - Chiedeva un ruolo di primo piano, di poter avere voce in capitolo importante sia sulle questioni gestionali sia su quelle di mercato. Per tutta risposta la società gli ha comunicato l'altro ieri in un pranzo con Sabatini e Baldissoni che il presidente Pallotta è quanto mai intenzionato ad agire di testa sua nel riorganizzare il lavoro a Trigoria. E Garcia è stato cosìestromesso anche dall'incontro da lui stesso annunciato a Londra. Un chiaro messaggio lanciato dal presidente, che ha messo mano a distanza sullo staff tecnico, allontanando il preparatore Rongoni, portato proprio un anno fa dal tecnico francese, e mettendo il tedesco Darcy Norman, facendo comunicare a Rudi il tutto a cose fatte. Anche da qui l'irritazione dell'allenatore, che pare abbia insistito per vedere Pallotta, ma che per ora si deve accontentare di un confronto per interposta persona.

Garcia non ne esce quindi troppo bene da questa situazione, con i vertici giallorossi indispettiti per le sue dichiarazioni e intenzionati ad andare avanti con la costruzione di una struttura medico-atletica che prescinda dal tecnico di turno. Da capire le reali ripercussioni di questa presa di posizione, in attesa della conferenza stampa di Sabatini, annunciata per i prossimi giorni, dopo il vertice societario di oggi, a Londra. Si avvicina intanto il giorno entro il quale dovranno esser risolte le comproprietà (25 giugno), altrimenti si andrà alle buste (30 giugno). E uno degli argomenti che il diesse affronterà con Pallotta sarà proprio legato al riscatto del centrocampista. "Tutto può succedere a questo livello, vedremo - ribadisce il giocatore al sito fourfourtwo. com - posso solo dire è che sono veramente felice a Roma. E anche se parlo sei lingue, non sto cercando di trasferirmi in un altro campionato". Sembrava invece essersi allontanato Andrè Ayew, mentre nelle ultime ore il suo nome è tornato d'attualità dalle parti di Trigoria. Gervinho dovrebbe andare negli Emirati per una quindicina di milioni (soldi che verranno in parte utilizzati per il riscatto di Nainggolan), il ghanese svincolato del Marsiglia compenserebbe la sua partenza.

Fonte: LA REPUBBLICA - FERRAZZA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom