Rassegna Stampa

Via Gervinho. Ecco Perotti, Adriano e un centrale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-01-2016 - Ore 08:00

|
Via Gervinho. Ecco Perotti, Adriano e un centrale

IL TEMPO - SERAFINI - Un passo alla volta, in base alla priorità. Dopo la partita con il Verona si affonderà il colpo anche sul mercato: Sabatini è pronto a chiudere le trattative rimaste in stand by e ad aprirne altre.

Il diesse si muove in parallelo anche sul fronte cessioni: al momento Gervinho rimane in cima alla lista dei possibili partenti, attirato dall'alta offerta economica arrivata da almeno due club cinesi. Il lavoro di mediazione tra le parti continuerà all'inizio della prossima settimana e il probabile addio dell'ivoriano apre a sua volta nuovi scenari: oltre all'arrivo di Perotti, che sembra ormai certo (prestito con obbligo di riscatto) e all’idea ancora non tramontata di arrivare a El Shaarawy, Sabatini studia nomi alternativi. Capitolo difesa: dopo aver trovato l'accordo con Adriano sulla base del prestito, i giallorossi aspettano risposte dal Barcellona. Il terzino brasiliano, in grado di giocare su entrambe le fasce, potrebbe però non essere l'unico obiettivo del reparto: nell'ultimo periodo sono stati monitorati anche Pavard del Lille e Boilesen dell'Ajax.

Sabatini ha rispolverato anche la lista rimasta nel cassetto relativa ai difensori centrali. Dopo aver chiesto all’Empoli il prezzo di Tonelli, per ora troppo alto, la Roma valuta anche Caceres, che negli ultimi giorni è stato proposto dalla Juventus, ma non è una prima scelta. Da non scartare del tutto anche Juan Jesus e Acerbi.

Nel frattempo si avvicina il momento del definitivo addio per Doumbia: l'offerta cinese è economicamente vantaggiosa per entrambe le parti, ma l'ivoriano ha chiesto tempo in attesa di ricevere proposte più concrete dalla Premier, destinazione più gradita. In lista d’uscita resta anche Torosidis, ma non sarà facile convincerlo a partire, mentre Cole è pronto per i Galaxy.Ibarbo, intanto, lascia il Watford e si accasa all’Atletico Nacional di Medellin.

Fonte: IL TEMPO - SERAFINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom