Rassegna Stampa

Vito Scala raddoppia: preparatore e consulente

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-08-2015 - Ore 08:20

|
Vito Scala raddoppia: preparatore e consulente

IL MESSAGGERO (U. TRANI) - L’incarico non è stato ancora ufficializzato in pubblico, ma Vito Scala, già da qualche settimana, sta prendendo confidenza con il suo nuovo ruolo all’interno del club giallorosso. Chiariamolo subito: rimane il personal trainer di Totti e quindi continua, come accade ormai da anni, a seguire il capitano, in allenamento e anche fuori dal campo. Ma da questa stagione il preparatore atletico del capitano farà pure altro. Si occuperà dei nuovi arrivati, per farli sentire subito a loro agio. Il “cinque” di Dzeko a Scala, dopo la sostituzione del bosniaco nella gara di venerdì con il Siviglia, conferma che la novità è già stata comunicata ai giocatori. Chi entra a Trigoria adesso sa a chi rivolgersi per vedere risolti i problemi quotidiani, piccoli o grandi che siano.

COME NEI TOP CLUB Al Real e al Milan (addirittura già con Sacchi), tanto per pensare in grande,da tempo esiste già questa figura. Quando un calciatore arriva a Madrid, lo avvertono: «Tu sei qui per allenarti e per giocare: non devi pensare ad altro». Niente distrazioni, di nessun genere. La Roma, anche per scongiurare la presenza a volte pericolosa di sconosciuti (e soprattutto di millantatori/approfittatori) a Trigoria, ha deciso di creare una struttura organizzativa. È stato il dgBaldissoni a scegliere Scala che sarà, dunque, il nuovo punto di riferimento per chi sbarca nella capitale. Consulente a 360 gradi. Vito, oltre ad avvalersi di un paio di collaboratori, si appoggerà ad alcuni professionisti (avvocati, commercialisti, notai, etc.) di fiducia del club. E con loro controllerà i contratti d’affitto (spesso esagerati), consiglierà ai giocatori a quali agenzie affidarsi per andare a vedere una casa e, a chi ha i bambini, le scuole più vicine (magari internazionali, per chi le richiede). Sarà sempre a disposizione, anche per questioni più semplici. Alcuni esempi: farà accompagnare i calciatori presso le concessionarie d’auto che lavorano con la Roma e si occuperà di preparare la documentazione degli stranieri da presentare ai gestori di telefonia per avere le schede italiane per i cellulari.

Fonte: IL MESSAGGERO (U. TRANI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom