Rassegna Stampa

Witsel: «Italia più esperta. Io alla Roma? Perché no»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-06-2016 - Ore 07:21

|
Witsel: «Italia più esperta. Io alla Roma? Perché no»

IL TEMPO - «Abbiamo avuto il monopolio del gioco per i primi trenta minuti, in cui abbiamo lasciato davvero poco all'Italia. Che però, alla prima occasione, ha trovato il gol». A mente fredda, Axel Witsel analizza la sconfitta contro gli azzurri di Conte, un 2-0 che costringe il Belgio ad un Europeo subito in salita. «Nel secondo tempo abbiamo spint - spiega il 27enne centrocampista del ct Wilmots, punto di forza dello Zenit San Pietroburgo - ma è stato come nelle amichevoli: non abbiamo segnato e poi tutto è diventato più difficile. L'Italia è stata molto più intelligente, esperta ed efficace di noi». Witsel ha parlato anche della possibilità di trasferirsi alla Roma. «Non sarebbe male per me, è un grande club, ma non ho avuto ancora contatti. Il mio futuro può essere in Italia o in Inghilterra. Poco importa, basta che sia in una società importante».

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom